Fossa delle Curili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa della fossa delle Curili.

La fossa delle Curili è una fossa oceanica situata nell'oceano Pacifico settentrionale.

Si allunga con forma arcuata in direzione nordest-sudovest per circa 1.500 km, bordeggiando ad est l'arco insulare delle isole Curili, dalle quali prende il nome; la fossa del Giappone segna il suo limite meridionale, mentre quello settentrionale è marcato da una giunzione tripla con la faglia di Ulachan e la fossa delle Aleutine.

La fossa delle Curili è il risultato della subduzione della placca pacifica al di sotto della placca di Okhotsk.

La fossa raggiunge una profondità massima di 10.500 metri, che ne fa una delle più profonde al mondo.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Istituto Geografico De Agostini. Grande atlante geografico del mondo, edizione speciale per il Corriere della Sera. Milano, 1995.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]