Fitzroya cupressoides

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Fitzroya cupressoides
Fitzroya cupressoides.JPG
Esemplari di Fitzroya cupressoides
(Parco Nazionale Chiloé - Cile)
Stato di conservazione
Status iucn2.3 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Pinophyta
Classe Pinopsida
Ordine Pinales
Famiglia Cupressaceae
Genere Fitzroya
Specie F. cupressoides
Nomenclatura binomiale
Fitzroya cupressoides
(Molina) I.M.Johnston
Nomi comuni

Cipresso della Patagonia

La Fitzroya cupressoides (cipresso della Patagonia), unica specie del genere Fitzroya, è una conifera propria del Cile e dell'Argentina. Localmente viene chiamato alerce (che in spagnolo indica propriamente il larice) o con la parola India lahuán.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È un albero sempreverde che raggiunge 40–60 m d'altezza (eccezionalmente oltre i 70 m), con diametri fino a 5 m.

Le foglie sono lunghe 3–6 mm e larghe circa 2 mm. I coni sono globosi, piccoli, con diametro di 6–8 mm, e si aprono a maturità; i semi sono lunghi 2–3 mm e alati su entrambi i lati.

Nel 1993 l'analisi di un esemplare cileno ha documentato un'età di 3622 anni[2].

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il cipresso della Patagonia è proprio della foresta temperata valdiviana, nella Patagonia cilena (e marginalmente argentina), tra le latitudini di 40°S e 43°S, dove forma boschi quasi puri (alerzales) fino a un'elevazione di circa 1500 m s.l.m.[3]

La superficie occupata da questi boschi, originariamente assai più ampia, s'è ridotta a circa 20.000 ha a causa dell'intenso sfruttamento come fonte di legname, tanto che la IUCN considera la Fitzoya specie in pericolo[4]. Dal 1976 il taglio di questi alberi per produrre legname è vietato[5].

Fossili di Fitzroya dell'Oligocene sono stati rinvenuti anche in Tasmania[6].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Fitzroya cupressoides in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ Lara, A. and R. Villalba. 1993. A 3620-year temperature record from Fitzroya cupressoides tree rings in southern South America. Science 260: 1104-1106 (EN)
  3. ^ W.W.F. Full Report - Valdivian temperate forests (NT0404)[1] (EN)
  4. ^ Conifer Specialist Group 2000. Fitzroya cupressoides. In: IUCN 2011. IUCN Red List of Threatened Species. Version 2011.1 [2] (consultato 10.07.2011) (EN)
  5. ^ Gymnosperm Database - Fitzroya cupressoides [3] (EN)
  6. ^ R.Paull, R.S.Hill - Early Oligocene Callitris and Fitzroya (Cupressaceae) from Tasmania - American Journal of Botany, 2010 [4] (EN)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]