Elisabetta Enrichetta d'Assia-Kassel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando duchessa consorte di Meclemburgo-Güstrow, prima delle figlie del Langravio Maurizio d'Assia-Kassel e della sua prima moglie Agnese, vedi Elisabetta d'Assia-Kassel.
Elisabetta Enrichetta d'Assia-Kassel.

Elisabetta Enrichetta d'Assia-Kassel (Kassel, 18 novembre 1661Cölln, 7 luglio 1683) fu langravia d'Assia-Kassel.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Elisabetta Enrichetta era figlia del langravio Guglielmo VI d'Assia-Kassel e di Edvige Sofia di Brandeburgo. La madre era sorella del principe elettore Federico I Guglielmo di Brandeburgo. Proprio quest'ultima fu l'artefice del matrimonio di Elisabetta con il cugino Federico. L'impresa non fu semplice, in quanto era stato previsto che Federico sposasse una sorella dell'imperatore Leopoldo I.

Nell'aprile del 1678 Elisabetta e la madre andarono a Berlino, ma Elisabetta dovette aspettare un anno nel Castello, prima che venisse celebrato il matrimonio. Infatti Federico era impagnato nelle trattative che avrebbero portato alla Pace di Nimega.

Il matrimonio venne finalmente celebrato e si dimostrò essere una perfetta unione. I coniugi si stabilirono nello Schloss Köpenick, costruito appositamente per loro. Elisabetta però morì a soli 21 anni, dopo soli quattro anni di matrimonio. Venne spolta nel Duomo di Berlino.