Electriclarryland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Electriclarryland
Artista Butthole Surfers
Tipo album Studio
Pubblicazione 2 aprile 1996
Durata 51:22
Genere Rock psichedelico
Etichetta Capitol
Produttore Paul Leary, Steve Thompson
Butthole Surfers - cronologia
Album successivo
(2001)

Electriclarryland è il settimo album in studio del gruppo statunitense alternative rock Butthole Surfers, pubblicato il 2 aprile 1996. Da quest'album venne estratto il singolo Pepper che entrò nella top 40 e ottenne il disco d'oro negli USA il 20 agosto 1996.[1]

The titolo dell'album è una parodia del terzo album di Jimi Hendrix Electric Ladyland. In precedenza il gruppo aveva parodiato il famoso brano Stairway to Heaven dei Led Zeppelin, per l'album Hairway to Steven Il titolo originale sarebbe dovuto essere Oklahoma!, ma su obbligo della casa discografica il gruppo cambio nome.[2]

L'album fu pubblicato in una versione pulita senza oscenità e con una copertina diversa.

Track listing[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i brani scritti dai Butthole Surfers

  1. Birds – 3:10
  2. Cough Syrup – 4:33
  3. Pepper – 4:57
  4. Thermador – 4:35
  5. Ulcer Breakout – 2:34
  6. Jingle of a Dog's Collar – 3:08
  7. TV Star – 3:06
  8. My Brother's Wife – 5:13
  9. Ah Ha – 3:31
  10. The Lord Is a Monkey – 4:46
  11. Let's Talk About Cars – 4:34
  12. L.A. – 2:46
  13. Space – 4:25

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Butthole Surfers[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Andrew Weiss – basso (Traccia 4, 6, 7, 9, 10)
  • Bill Carter – basso (Traccia 2 & 12)
  • John Hagen – violoncello (Traccia 2)
  • Fooch - steel guitar (Traccia 7)
  • Mark Eddinger – tastiere (Traccia 3)
  • Danno Saratak – drum programming (Traccia 3 & 10)

Notes[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Archivio RIAA
  2. ^ Butthole Surfers - The Anal Obsession