Ekaterina Ivanovna Nelidova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto eseguito da Dmitrij Grigoryevič Levitskij nel 1773.

Ekaterina Ivanovna Nelidova, (in russo: Екатерина Ивановна Нелидова[?]) (1756San Pietroburgo, 1839), è stata una nobildonna russa, amante dello zar Paolo I.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era la figlia del tenente Ivan Dmitrievich Nelidov. Dal 1765 al 1775 studiò presso l'Istituto Smol'nyj. Nello stesso anni venne nominata damigella d'onore della granduchessa Natalia Alexeyevna e, dopo la sua morte nel 1777, della granduchessa Maria Feodorovna.

Divenne l'amante dello zar Paolo I e ricevette l'Ordine di Santa Caterina.

Nel 1798 venne "sostituita" come amante reale da Anna Petrovna Lopukhina. Alla morte di Paolo visse nel castello di Nelidova Lod, nei pressi di Revel.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Morì nel 1839 a San Pietroburgo.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Dama dell'Ordine di Santa Caterina - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine di Santa Caterina