Easy Lady

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Easy Lady

Artista Ivana Spagna
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1 luglio 1986
Durata 4 min : 52 s
Album di provenienza Dedicated to the Moon
Genere Dance
Etichetta CBS
Produttore Ivana Spagna
Registrazione 1986
Formati 45 giri
Certificazioni
Dischi d'argento 1
Francia Francia
vendite: 426.000
Ivana Spagna - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(1987)

Easy Lady è il 1° singolo della cantante Spagna, pubblicato nel 1986. Ebbe un grande successo, come il successivo Call Me.

Il singolo[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di uno dei primi brani realizzati dalla cantante e riscuote un grande successo di vendita in tutta Europa, lanciando ufficialmente l'artista nel panorama della musica dance degli anni ottanta.

Per la produzione di questo singolo, che contiene anche la B-Side Jealousy, la cantante, che aveva già pubblicato alcuni singoli disco sotto altri pseudonimi, ha usato per la prima volta il suo nome d'arte Spagna, che manterrà per il resto della carriera.

Dopo la pubblicazione di questo successo, che era stato prodotto da lei stessa, l'artista venne messa sotto contratto dall'importante etichetta discografica CBS (poi inglobata dalla Sony Music).

Per questi motivi la pubblicazione di Easy Lady è generalmente considerata come il debutto ufficiale di Spagna sulle scene musicali.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

La canzone è stata una delle più richieste e programmate dell'estate del 1986 e fu consacrata come tormentone estivo dalla vittoria al Festivalbar di quell'anno. È stata anche inserita nella compilation di quell'anno del Festivalbar.

Successi di vendita[modifica | modifica sorgente]

Il singolo vendette oltre 2 milioni di copie ed entrò in classifica in numerosi paesi europei ed extraeuropei (#1 in Italia, #2 in Svizzera, #4 in Francia dove viene certificato disco d'argento, #12 in Germania).

In controtendenza col resto d'Europa il Regno Unito accolse il pezzo in modo tiepido (Easy Lady non andò infatti oltre la posizione #62 della Uk chart): tuttavia Spagna avrebbe sfondato nelle classifiche britanniche l'anno successivo, quando Call me raggiunse addirittura la posizione #2.

Altre versioni[modifica | modifica sorgente]

Una versione remixata del brano è stata inserita in apertura della raccolta del 1993 Spagna&Spagna-Greatest Hits (Sony Music).

La canzone è stata reincisa da Spagna nel 2002 in medley con Call Me (versione già presentata dalla cantante durante i suoi concerti) e inserita come "lato B" del singolo Never Say You Love Me (B&G).

Una versione reggae del brano è stata inserita da Spagna nel suo album di riarrangiamenti L'arte di arrangiarsi del 2004 (B&G).

Nel settembre 2009 esce, solo per il download digitale, il maxi singolo Easy Lady Remake 2009 (Off Records), contenente varie nuove versioni del pezzo (ricantato da Spagna per l'occasione) realizzate dai migliori dj del momento. Il disco entra nella classifica iTunes alla posizione #25.

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica dei singoli Posizione
Classifica italiana[1] 1
Classifica svizzera 2
Classifica francese 4
Classifica tedesca 12
Classifica olandese 24
Classifica austriaca 30
Classifica inglese 62
Classifica di fine anno italiana (1986) Posizione
Classifica italiana[1] 3

Classifica italiana[modifica | modifica sorgente]

ITA singles chart[2]
Settimane 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19
Posizione
21
16
4
4
2
2
1
1
1
1
1
1
1
1
3
3
5
11
18

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Hit Parade Italia - Top Annuali Single: 1986
  2. ^ Hit Parade Italia - Top Settimanali Single 1986
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica