Debbie Rochon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Debbie Ann Rochon

Debbie Ann Rochon (Vancouver, 3 novembre 1968) è un'attrice, sceneggiatrice e produttrice cinematografica canadese.

Ha interpretato oltre cento film ed è nota principalmente per aver recitato in alcuni cult movie prodotti dalla Troma, come Tromeo and Juliet, Terror Firmer e Citizen Toxie: The Toxic Avenger IV. Nel 2005 ha vinto il "B-Movie Award" come miglior attrice protagonista, per il film Screech of the Decapitated.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La Rochon ha avuto un'infanzia difficile. A 10 anni fu infatti mandata in un riformatorio, dal quale riuscì a fuggire. Costretta a vivere in strada, fu vittima di abusi.[1]

Esordì come attrice a 13 anni, nel 1981, rispondendo ad un annuncio riservato a giovani senza tetto,[1] interpretando un piccolo ruolo in Ladies and Gentlemen, the Fabulous Stains. A 17 anni si trasferì a New York, dove lavorò in teatro.

Dopo l'esperienza teatrale continuò la sua carriera cinematografica, interpretando molti film indipendenti. Nel 1996 interpretò il ruolo dell'amante di Juliet in Tromeo and Juliet, prodotto dalla Troma. Questo ruolo la fece conoscere definitivamente e la fece diventare una delle più note Tromettes.[2] Nel 1999 interpretò uno dei ruoli principali in Terror Firmer, considerato il miglior film della Troma.[2] La Rochon ha interpretato anche molti episodi della serie televisiva Troma's Edge TV.

Ha lavorato anche in Italia sul set del film Colour from the Dark a Rovigo, dove è stata presente con lo scrittore Bruno Pistidda e la costumista Vanessa Stegani.

Omaggi[modifica | modifica wikitesto]

La Rochon è presente nel romanzo Bad Moon Rising, scritto da Jonathan Mayberry.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Lloyd Kaufman, All I Needed To Know About Filmmaking I Learned From The Toxic Avenger, New York, Berkley Boulevard, 1998.
  2. ^ a b Autori vari, Dossier Nocturno n.17. Troma Tunes. Storia della casa di produzione più folle del mondo, Milano, Nocturno, 2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 39617061 LCCN: no2010048135