Détour De Seta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Détour De Seta
Titolo originale Détour De Seta
Paese di produzione Italia
Anno 2004
Durata 57 min
Colore Digi Beta Pal - colore & b/n
Audio sonoro
Genere documentario
Regia Salvo Cuccia
Sceneggiatura Salvo Cuccia, Benni Atria
Fotografia Vincenzo Marinese
Montaggio Benni Atria
Musiche Domenico Sciajno
Interpreti e personaggi
Premi

Détour De Seta è un documentario del 2004 diretto dal regista Salvo Cuccia.

Il film[modifica | modifica wikitesto]

Ripercorrendo i luoghi dei film di Vittorio De Seta, il documentario intreccia la storia di De Seta con la storia d'Italia della seconda parte del XX secolo, alla ricerca delle persone che avevano avuto contatti con lui: la gente che ha girato Banditi a Orgosolo, i minatori di Cozzo Disi, i pescatori di Ganzirri.[1][2][3]

Nel film si alternano paesaggi ripresi in 35mm, le parole di De Seta, interviste girate in digitale a diversi intellettuali (tra cui Goffredo Fofi, Gianfranco Pannone e Michele Mancini),[1] materiali di repertorio, e immagini di personaggi riprese da De Seta.[4]

Le musiche originali sono di Domenico Sciajno. Per il suono ha collaborato Pierre-Yves Lavoué.[2]

Festival[modifica | modifica wikitesto]

Salvo Cuccia, Martin Scorsese e Vittorio De Seta al Tribeca Film Festival

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Détour De Seta Scheda film del Cinecittà Luce - Filmitalia. URL consultato il 6 luglio 2010.
  2. ^ a b c Paola Nicita. Il film di Cuccia su De Seta è piaciuto anche a Scorsese «Repubblica», 13 agosto 2004, pagina 14, sezione: Palermo. URL consultato il 6 luglio 2010
  3. ^ Tano Gullo. Cuccia racconta il mondo perduto di De Seta «Repubblica», 8 giugno 2005, pagina 10, sezione: Palermo. URL consultato il 6 luglio 2010
  4. ^ Miriam Tola. A zig zag per il cinema di De Seta. Intervista a Salvo Cuccia. «Cinecittà News», 19 aprile 2004. URL consultato il 6 luglio 2010
  5. ^ (EN) Détour De Seta Archivio del Festival del Film di Locarno. Consultato 11 luglio 2010
  6. ^ Détour De Seta Pagina sul sito del Tribeca Film Festival. URL consultato il 6 luglio 2010
  7. ^ Détour De Seta Scheda del Full Frame Documentary Film Festival. URL consultato il 6 luglio 2010
  8. ^ (EN) Calendario del Big Screen Italia 2007. URL consultato il 6 luglio 2010
  9. ^ (FR) Festival Histoires d'It. Le nouveau documentaire italien. URL consultato il 9 agosto 2010.
  10. ^ Palmares del Genova Film Festival. URL consultato il 5 luglio 2010
  11. ^ (EN) Détour De Seta su Cinema Sud. URL consultato il 9 agosto 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]