Cupressus macrocarpa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cipresso di Monterey
Cupressus macrocarpa Pebblebeach.jpg
Cupressus macrocarpa
Stato di conservazione
Status iucn2.3 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Pinophyta
Classe Pinopsida
Ordine Pinales
Famiglia Cupressaceae
Genere Cupressus
Specie C. macrocarpa
Nomenclatura binomiale
Cupressus macrocarpa
Hartw. ex Gordon, 1849

Il cipresso di Monterey (Cupressus macrocarpa Hartw. ex Gordon, 1849) è un albero della famiglia Cupressaceae[2] originario della California e molto utilizzato come pianta ornamentale.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Le sue dimensioni possono raggiungere i 4 metri di larghezza e i 15 metri di altezza

Strofinando o potando le foglie la pianta emana un intenso e caratteristico profumo di limone.

I frutti sono di colore verde-marrone e maturano in autunno.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Il suo areale è ristretto alle aree costiere della contea di Monterey, in California (USA).[1]

"Lone Cypress", un Cupressus macrocarpa vecchio 250 anni sulla 17-Mile Drive, California.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

La IUCN Red List classifica Cupressus macrocarpa come specie vulnerabile.[1]

Coltivazione[modifica | modifica sorgente]

Se coltivata in piena terra all'aperto, non necessita di annaffiature.

Per la coltivazione in vaso, nel periodo estivo le annaffiature andrebbero fatte una volta a settimana. Gli eccessi di acqua possono far marcire la pianta.

Il terreno ideale deve essere sciolto e ben drenato, composto da 3 parti di torba e 1 di terriccio, sostanze organiche animali o vegetali, ed elementi inerti come pomice,o agriperlite.

In primavera e in autunno si possono fare degli interventi di difesa con insetticidi e fungicidi, per prevenire attacchi di afidi che sono facilitati da piogge frequenti e un alto tasso di umidità.

Le potature se necessarie andrebbero fatte a fine inverno.

La pianta può essere esposta in pieno sole o all'ombra, l'importante che abbia una buona luce durante tutto il giorno, e che sia riparata da vento forte. Se la pianta è giovane è consigliabile coprirla con un sacco trasparente o riporla in una serra se le temperature scendono sotto lo zero.

Cultivar[modifica | modifica sorgente]

  • Cupressus macrocarpa cultivar Goldcrest, è di forma colonnare-conica
  • Cupressus macrocarpa cultivar Wilma, di dimensioni molto più ridotte e di colore più chiaro

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Farjon A. 2013, Cupressus macrocarpa in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ Cupressus macrocarpa in The Plant List.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica