Control (tasto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I tasti Control, Windows, e Alt
Pittogramma ISO/IEC 9995

Control ("controllo" in inglese), spesso abbreviato in Ctrl, è il tasto, presente sulla tastiera dei computer, contrassegnato da Ctrl.

In una tastiera italiana "standard IT a 107 tasti" sono presenti due di questi tasti: quello in basso a sinistra (Ctrl sinistro) si trova sotto il tasto maiuscolo ( Shift) di sinistra, e a sinistra del tasto Alt di sinistra Alt; quello più a destra (Ctrl destro) si trova sotto il tasto maiuscolo ( Shift) di destra e poco a sinistra rispetto alle frecce direzionali.

Alcuni esempi[modifica | modifica wikitesto]

Questo tasto premuto contemporaneamente ad uno o più altri permette l'abilitazione di funzioni "speciali".

Il modo corretto per effettuare una combinazione di tasti consiste nel mantenere premuto il primo tasto, in questo caso "Ctrl", per poi premere e rilasciare il secondo tasto, ed infine rilasciare il primo tasto. La pressione contemporanea dei due tasti in un unico movimento non sempre dà il risultato desiderato.

Alcuni esempi dell'utilizzo del tasto CTRL è ad esempio nei browser:

  • Ctrl + z, annulla l'ultima modifica
  • Ctrl + y, ripristina l'ultima modifica annullata
  • Ctrl + x, taglia la selezione
  • Ctrl + c, copia la selezione
  • Ctrl + v, incolla la selezione
  • Ctrl + +, ingrandisce caratteri simboli e disegni della pagina, come se fosse uno zoom in avvicinamento
  • Ctrl + -, rimpicciolisce la pagina: il reciproco dell'effetto suesposto, come uno zoom in allontanamento
  • Ctrl + g, trasforma il testo selezionato in grassetto
  • Ctrl + i, trasforma il testo selezionato in corsivo
  • Ctrl + a, seleziona tutto
  • Ctrl + s, salva i documenti modificati
  • Ctrl + f, ricerca parola nella pagina/testo
  • Ctrl + r, ricarica pagina corrente

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nelle vecchie tastiere per telescriventi la pressione del tasto Control aveva l'effetto di azzerare il sesto ed il settimo bit (i due bit più significativi) della sequenza di 7 bit che rappresentava il codice del carattere ASCII digitato in seguito: ciò permetteva all'operatore di produrre i primi 32 caratteri nella tabella ASCII. Tali caratteri non hanno un simbolo grafico associato, ma vengono usati ad esempio per spostare il punto di inserimento del prossimo carattere e per altre operazioni di sistema. Questi caratteri vengono anche chiamati caratteri di controllo.

Da notare che per le tastiere che operavano in questo modo non vi era quindi differenza tra lettere maiuscole e minuscole quando premute insieme al tasto Control, perché tale differenza era data dal valore del sesto bit, che veniva azzerato da Control.

Nei computer moderni l'interpretazione della pressione di Control è generalmente lasciata al programma; le tastiere moderne possono distinguere la pressione di ciascun pulsante fisico, perciò il tasto Control sinistro e quello destro possono produrre effetti diversi.

Notazione[modifica | modifica wikitesto]

Esistono varie notazioni per indicare la pressione del tasto Control insieme ad altri tasti. Gli esempi che seguono indicano tutti la pressione simultanea dei tasti "Control" ed "x":

^X Notazione Tradizionale
C-x Notazione Emacs
CTRL-X Vecchia notazione Microsoft
Ctrl+X Nuova notazione Microsoft

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica