Cintura esplosiva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una cintura esplosiva (chiamata anche: cintura suicida, Bomberpilot Jacket, giubbotto suicida) è un giubbotto carico di esplosivi ed armato con un detonatore, indossate da attentatori suicidi. Le cinture esplosive solitamente sono piene di chiodi, viti, bulloni ed altri oggetti che servono a massimizzare il numero delle vittime nelle esplosioni.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le cinture esplosive furono introdotte dal gruppo delle Tigri Tamil in Sri Lanka.[1] Il primo utilizzo risale al 1991 quando Thenmuli Rajaratnam a.k.a. Gayatri, una kamikaze Tamil, si fece saltare in aria assassinando il Primo Ministro indiano Rajiv Gandhi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Taming the Tamil Tigers in Federal Bureau of Investigation, fbi.gov, 1º ottobre 2008. URL consultato il 7 marzo 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]