Ecoterrorismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il 23 marzo 2009 l'Earth Liberation Front rivendica l'incendio di un escavatore a Guadalajara, Messico

Il termine ecoterrorismo è un neologismo, il cui utilizzo indica una forma di terrorismo a sostegno di ragioni ambientaliste e animaliste. Secondo l'FBI è descrivibile come «l'uso o la minaccia di ricorrere alla violenza in modo criminale, contro istituzioni o beni privati, da parte di organizzazioni d'orientamento ecologista, per ragioni politiche legate all'ambientalismo, o animate dalla volontà di ottenere visibilità tramite un obiettivo, spesso di natura simbolica».[1]

Fra le organizzazioni etichettate come ecoterroriste negli Stati Uniti d'America troviamo l'Earth Liberation Front[1], che nel 2001 l'FBI ha definito come "uno dei gruppi estremisti più attivi negli Stati Uniti" ed una "minaccia terroristica"[1] benché la stessa abbia sconfessato pubblicamente ogni danno ad umani ed animali[2][3] e l'Animal Liberation Front[1].

Personalità[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) The Threat of Eco-Terrorism. Testimony of James F. Jarboe, 12-02-2002. URL consultato il 03/10/2008 (archiviato dall'url originale il 2002-10-02).
  2. ^ (EN) ALF Credo/Guide. URL consultato il 03/10/2008.
  3. ^ (EN) Earth Liberation Front News. URL consultato il 03/10/2008.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Giuseppe Gagliano, Problemi e prospettive dell'ecologia radicale e dell'ecoterrorismo, Roma, Aracne, 2012. ISBN 9788854850637.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

ecologia e ambiente Portale Ecologia e ambiente: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ecologia e ambiente