Cereopsis novaehollandiae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cereopside
Stavenn Cereopsis novaehollandiae 00.jpg
Cereopsis novaehollandiae
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Anseriformes
Famiglia Anatidae
Sottofamiglia Anserinae
Tribù Anserini
Genere Cereopsis
Specie C. novaehollandiae
Nomenclatura binomiale
Cereopsis novaehollandiae
Latham, 1801

L' oca di Capo Barren (Cereopsis novaehollandiae Latham, 1801), nota anche come cereopside o oca gallina, è un uccello della famiglia Anatidae, diffuso nel continente australiano. È l'unica specie del genere Cereopsis.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lunga fra i 75 e i 100 cm e pesa fra i 3,1 e i 6,8 kg.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Cereopsis novaehollandiae

Esistono due sottospecie:[2]

  • Cereopsis novaehollandiae novaehollandiae Latham, 1802
  • Cereopsis novaehollandiae grisea Vieillot, 1818

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Durante la stagione degli amori il maschio si aggira intorno alla femmina combattendo contro ogni altro pretendente, entrambi i sessi durante questo periodo accentuano il loro brontolio.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Cereopsis novaehollandiae in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Anatidae in IOC World Bird Names (ver 4.1), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 2 ottobre 2012.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Madge, Steve & Burn, Hilary (1987): Wildfowl : an identification guide to the ducks, geese and swans of the world. Christopher Helm, London. ISBN 0-7136-3999-7
  • Sraml, M.; Christidis, L.; Easteal, S.; Horn, P. & Collet, C. (1996): Molecular Relationships Within Australasian Waterfowl (Anseriformes). Australian Journal of Zoology 44(1): 47-58. (HTML abstract)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli