Cercopithecus erythrogaster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cercopiteco dal ventre rosso
CercopithecusErythrogasterSmit.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Cercopithecoidea
Famiglia Cercopithecidae
Sottofamiglia Cercopithecinae
Tribù Cercopithecini
Genere Cercopithecus
Specie C. erythrogaster
Nomenclatura binomiale
Cercopithecus erythrogaster
Gray, 1866

Il Cercopiteco dal ventre rosso (Cercopithecus erythrogaster Gray, 1866) è un primate della famiglia delle Cercopithecidae.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È tra i più piccoli cercopitechi viventi: il peso varia tra 3 e 4,5 kg per i maschi e tra 2 e 4 kg per le femmine.

Il colore è blu intorno agli occhi e bianco sul naso, mentre le basette sono giallo-biancastre; il resto del corpo è prevalentemente scuro; la colorazione bruno-rossastra del petto e del ventre, che dà il nome alla specie, non è sempre presente; a volte queste zone sono grigie.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

L'areale di questa specie comprende una piccola zona tra la Nigeria sudoccidentale e il Benin meridionale. Il suo habitat è costituito dalla foresta pluviale.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Conduce vita arboricola e l’attività è diurna. Vive per lo più in piccoli gruppi di circa cinque individui, ma possono costituirsi anche gruppi più numerosi.

Come per gli altri cercopitechi la dieta è costituita prevalentemente di frutta, ma contiene anche altri alimenti vegetali e insetti.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Sono note due sottospecie:

  • Cercopithecus erythrogaster erythrogaster
  • Cercopithecus erythrogaster pococki

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

La specie è stata portata sull’orlo dell’estinzione dalla caccia ed è tuttora in pericolo.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi