Carlos Trillo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Carlos Trillo (Buenos Aires, 1 maggio 1943Londra, 8 maggio 2011) è stato un fumettista argentino.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Carlos Trillo comincia a scrivere già nel 1966 nelle riviste Patoruzú e Tía Vicenta, nei primi anni settanta è coordinatore della redazione delle riviste Mengano e Satiricón inoltre è autore di testi di divulgazione.

Nel 1975 comincia a scrivere sceneggiature di fumetti per i disegni di Alberto Breccia e del figlio Enrique, assieme ad Horacio Altuna è il creatore della popolare striscia comica Loco Chávez che è apparsa dal 26 luglio 1975 al 10 novembre 1987 ogni giorno sul quotidiano Clarín.

Si hanno altre collaborazioni in diversi fumetti pubblicati in riviste come El Péndulo, Humo(r) e simili. Bruno Bianco (El Negro Blanco) disegnato da Ernesto García Seijas rappresentò la continuità con Loco Chávez dal settembre 1987. È stato uno dei più prolifici scrittori di fumetti argentini.

Trillo era sposato con la scrittrice argentina Ema Wolf con la quale ha avuto due figli.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Con Horacio Altuna[modifica | modifica sorgente]

Con Jordi Bernet[modifica | modifica sorgente]

Con Eduardo Risso[modifica | modifica sorgente]

Con Domingo Roberto Mandrafina[modifica | modifica sorgente]

Altri[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 102275633 LCCN: n96001377