Café Lumière

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Café Lumière
Titolo originale Kohi jikou
Paese di produzione Giappone
Anno 2004
Durata 104 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Hou Hsiao-Hsien
Sceneggiatura Hou Hsiao-Hsien, Chu T'ien-Wen
Fotografia Lee Ping-Bing
Montaggio Liao Ching-Sung
Musiche Tu Duu-Chih
Scenografia Tashiharu Aida
Interpreti e personaggi

Café Lumière (in originale Kohi jikou) è un film giapponese del 2004 del regista Hou Hsiao-hsien.

È stato presentato in concorso alla 61ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La scrittrice Yoko, appena rientrata a Tokyo da Taiwan, si reca alla libreria di Hajime, che conosce da molto tempo. In regalo al suo amico, fanatico delle ferrovie, ha portato un orologio da taschino appartenuto, 50 anni prima, ad un macchinista delle ferrovie di Taiwan. Nel contempo Yoko annuncia di essere incinta, ed Hajime - molto affezionato alla sua amica - resta scosso dalla notizia.

Yoko viene raggiunta dai genitori che le chiedono insistentemente notizie del padre del bambino: lei rivela che è uno degli studenti a cui insegnava il giapponese a Taiwan.

La protagonista si trova a dover prendere in considerazione i nuovi aspetti della sua vita, compresa la reazione della sua famiglia e l'esistenza del bambino che porta in grembo.

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema