Cacciatori di zombi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cacciatori di zombi
Titolo originale House of the Dead 2
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2005
Durata 95 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85 : 1
Genere orrore, azione
Regia Michael Hurst
Soggetto Mark A. Altman
Sceneggiatura Michael Roesch, Peter Scheerer
Produttore Mark A. Altman, Mark Gottwald, Chuck Speed
Casa di produzione Lions Gate Films, Mindfire Entertainment
Distribuzione (Italia) Lions Gate Italia
Fotografia Raymond Stella
Montaggio Joseph Gutowski
Effetti speciali Almost Human, Mechnology
Musiche Joe Kraemer
Scenografia Denise Pizzini
Costumi Jennifer L. Soulages
Trucco Christopher Burdett, Jason Collins, Robert Hall, Elvis Jones, James Ojala
Interpreti e personaggi

Cacciatori di zombi è un film horror del 2005 diretto da Michael Hurst. Sequel di House of the Dead (2003), è la seconda trasposizione cinematografica dell'omonima serie di videogiochi.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo essere stata sorpresa dagli amici del fidanzato con cui stava facendo sesso, Tresy se ne va dalla casa dell'amica, ma viene subito catturata e uccisa dal Dr. Curien. Il dottore porta il corpo della giovane, nel suo studio all'università, e le inietta del siero che dovrebbe resuscitarla, ma quando non succede niente, l'uomo si dispera. Apre una camera, dove dentro, c'è Alice - la ragazza del film precedente - ormai diventata una zombie. Curien, ha infatti ottenuto il siero, dal corpo della ragazza. Successivamente, vede che il corpo di Tresy è scomparso, e se la ritrova dietro di lui, diventata una zombie. Aggredendolo, e infettandolo, la ragazza dà il via a un nuovo contagio.

Alexandra, si trova in un ristorante insieme a un uomo conosciuto online. Quando viene a conoscenza che il cameriere è stato morso, lo uccide senza pietà e porta un'altra vittima in ospedale. Nell'autoambulanza, parla col suo collega Ellis, il quale le rivela della morte del fratello Tom, e dell'inizio di un'operazione molto importante. I due vengono informati dal colonnello, di un'infezione scoppiata dentro un campus universitario. Lo scopo della missione è bloccare una nuova epidemia del tutto simile a quella che si verificò nell'isola, e che si è ripresentata in questo ateneo, e di prelevare un campione del morbo in modo da poterne ricavare un vaccino. Così, Ellis e Alexandra, insieme al soldato Dalton, O'Conner, Henson, Bart, Nakagawa, Griffin e Rodriguez, vengono inviati dentro l'università.

Dopo il primo attacco degli zombie, Nakagawa viene morso. Alexandra consiglia di ucciderlo, ma Dalton gli taglia il braccio. Questo non pone fine alla sua mutazione, e i soldati sono costretti ad uccidere sia lui che il dottore, morso a sua volta.

Tra i membri dell'unità scoppia un dibattito riguardante la loro missione, chi vuole favorire la creazione di un vaccino e debellare definitivamente la malattia e chi invece vuole sfruttarlo per scopi militari/strategici. Nello stesso tempo, l'esercito di infetti sale a dismisura, e anche Alicia (dal primo film) si scopre essere tra essi; poiché è una delle prime contagiate la cura potrebbe trovarsi nel suo sangue.

Gli zombie uccidono gran parte degli agenti governativi, i restanti sopravvissuti decidono di lottare per la stessa causa: eliminare la minaccia, e dopo essersi rifugiati tornano indietro a uccidere gli infetti. Ellis e Alexandra, riescono a ottenere il campione zero da Alicia, uccidendola. Subito dopo, scappano in fretta e furia dall'università, visto che entro qualche minuto, l'intera zona verrà bombardata. Nella fuga, il campione zero viene perso, quindi i due, insieme a Henson, ritornano indietro per prendere campioni di sangue dal cadavere di Alicia. Dopo la scomparsa di Alexandria, la morte di Henson, e la distruzione dell'intera struttura, Ellis, l'ultimo rimasto, ha uno scontro con Bart, miracolosamente sopravvissuto. Bart, intende prendere il campione ottenuto, per venderlo a una società farmaceutica, per questo, cerca di uccidere l'uomo, ma viene ucciso da Alexandria, sopravvissuta al crollo della struttura. Ellis, domanda alla donna se l'infezione è realmente estirpata, ella, risponde di no. E mentre i due stanno tornando al casa loro, una nube di fumo e distruzione regna sulla città, attaccata dagli zombi.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

La prima statunitense risale all'11 febbraio 2005. In Italia è stato commercializzato direttamente per il mercato home video, con l'uscita di un'edizione DVD il 7 febbraio 2007.[1]

Sequel[modifica | modifica sorgente]

Un terzo film è stato prodotto esclusivamente per la messa in onda televisiva. Il titolo di lavorazione era House of the Dead 3, ma è stato cambiato in Dead & Deader.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Date di release dell'Internet Movie Database
  2. ^ (EN) Scheda su Dead & Deader, Dread Central. URL consultato l'08-02-2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]