Burkholderia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Burkholderia
Burkholderia pseudomallei 01.jpg
colonie di B. pseudomallei in un piatto di agar
Classificazione scientifica
Dominio Prokaryota
Regno Bacteria
Phylum Proteobacteria
Classe Beta Proteobacteria
Ordine Rhizobiales
Famiglia Rhizobiaceae
Genere Burkholderia
Specie

Burkholderia ambifaria
Burkholderia andropogonis
Burkholderia anthina
Burkholderia brasilensis
Burkholderia caledonica
Burkholderia caribensis
Burkholderia caryophylli
Burkholderia cenocepacia
Burkholderia cepacia
Burkholderia cepacia complex
Burkholderia dolosa
Burkholderia fungorum
Burkholderia gladioli
Burkholderia glathei
Burkholderia glumae
Burkholderia graminis
Burkholderia hospita
Burkholderia kururiensis
Burkholderia mallei
Burkholderia multivorans
Burkholderia oklahomensis
Burkholderia phenazinium
Burkholderia phenoliruptrix
Burkholderia phymatum
Burkholderia phytofirmans
Burkholderia plantarii
Burkholderia pseudomallei
Burkholderia pyrrocinia
Burkholderia sacchari
Burkholderia singaporensis
Burkholderia sordidicola
Burkholderia stabilis
Burkholderia terricola
Burkholderia thailandensis
Burkholderia tropica
Burkholderia tuberum
Burkholderia ubonensis
Burkholderia unamae
Burkholderia vietnamiensis
Burkholderia xenovorans

Burkholderia è un genere di protobatteri conosciuto maggiormente per i suoi membri, patogeni:

Il nome del genere Burkholderia si riferisce al gruppo dei batteri Gram-negativi, caratterizzati da batteri con una forma a bastoncello, presenti negli umani, negli animali e le piante.

Burkholderia xenovorans (precedente chiamato Pseudomonas cepacia poi Burkholderia cepacia e Burkholderia fungorum) è un esempio della loro capacità di degradare insetticidi clororganici e policlorobifenili (PCB). L'uso delle specie di Burkholderia per scopi agricoli (come la biodegradazione, biocontrollo e come acceleratore della crescita delle piante) è soggetto di discussioni per i possibili effetti patogeni nelle persone in cui la difesa immunitaria non funziona correttamente (specialmente nei malati di fibrosi cistica). Grazie alla loro resistenza agli antibiotici e il tasso di mortalità elevato delle loro malattie, il Burkholderia mallei ed il Burkholderia pseudomallei sono considerati potenziali armi biologiche contro il bestiame o le persone.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]