Bungarus fasciatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Bungaro fasciato
Bungarus fasciatus ewart color.jpg

AB 054 Banded Krait.JPG
Bungarus fasciatus

Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Ordine Squamata
Famiglia Elapidae
Genere Bungarus
Specie B. fasciatus
Nomenclatura binomiale
Bungarus fasciatus
Schneider, 1801

Il bungaro o krait fasciato (Bungarus fasciatus Schneider, 1801) è un serpente della famiglia Elapidae

Ofide dalle dimensioni piuttosto grandi ( 1.6 - 2.3 metri ), facilmente riconoscibile dal caratteristico disegno a bande gialle su sfondo nero. La forma del corpo di questo serpente è piuttosto insolita, poiché invece di essere cilindrica risulta leggermente a sezione triangolare, con una spina dorsale leggermente rialzata. Molto comune in tutto il suo areale ( India nord-orientale, Indocina, Penisola di Malacca, Malesia ), proprio come il bungaro comune è un serpente attivo durante le ore notturne e si nutre principalmente di altri serpenti, anche se all'occorrenza preda anche piccoli sauri e pesci.

Dotato di un potente veleno neurotossico, di norma ha un temperamento schivo, timido e poco mordace  : se molestato e impossibilitato alla fuga, il più delle volte tende a nascondere la testa tra le spire senza tentare di mordere. Di notte però si attiva e comincia a cacciare, anche il temperamento è più aggressivo e vi sono maggiori probabilità che l'animale morda.

Questo serpente divenne famoso durante la guerra del Vietnam dove venne chiamato "two-step snake" (serpente dei due passi), per indicare che dopo un suo morso lascia pochissimo tempo al malcapitato prima che questi muoia; ovviamente si tratta di un'esagerazione anche se tuttavia il veleno di questo serpente può uccidere molto velocemente (anche meno di un'ora)[1].

Ovoviviparo, depone dalle 6 alle 12 uova.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Snake - banded krait

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili