Brie (formaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Brie
Una fetta di Brie di Meaux
Una fetta di Brie di Meaux
Origini
IPA /ˈbri/
Luogo d'origine Francia Francia
Regione Seine-et-Marne
Diffusione Europa centrale
Dettagli
Categoria formaggio
Ingredienti principali latte di mucca
Varianti Camembert
Caprice des dieux
 

Il brie (ˈbri) è un formaggio vaccino a pasta molle e crosta fiorita che prende il nome da Brie, la regione della Francia in cui è prodotto (che corrisponde all'attuale dipartimento di Seine-et-Marne)[1][2].

Caratteristiche principali[modifica | modifica wikitesto]

Il brie è un formaggio di latte crudo a crosta fiorita e pasta molle, semigrasso poco stagionato. Ha un colore chiaro ed ha una caratteristica muffa di color bianco in superficie[1].

Commestibilità della crosta[modifica | modifica wikitesto]

Il brie è un formaggio definito a "crosta fiorita". La crosta si forma in seguito al trattamento con muffe speciali del genere Penicillium. Tra le muffe impiegate vi è soprattutto il Penicillium camemberti che viene appositamente selezionato per l'industria casearia e impiegato per la fabbricazione del Brie. La muffa forma così una patina esterna bianca che non è dannosa per la salute, per cui il Brie può essere mangiato per intero, crosta compresa.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Le prime notizie certe sulla sua origine provengono dall'omonima valle e risalgono all'XI secolo. La varietà brie de Meaux ebbe origine nell'abbazia di Notre-Dame de Jouarre.

Processo di produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il metodo di produzione è molto simile a quello del camembert, anche se la stagionatura risulta essere più lunga. Il tempo totale di produzione è pari a 8 settimane[3], il doppio rispetto al Camembert.

Zone di produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il Brie viene prodotto nella omonima piana situata a una cinquantina di chilometri ad est di Parigi ottenendo, nel 1980, la denominazione AOC ("Appellation d'origine contrôlée" equivalente all'italiana Denominazione di origine controllata) unicamente per i brie prodotti a Meaux e a Melun[1][4].

I Brie AOC
Brie de Meaux con la sua confezione

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Brie, Brie de Melun AOC e Brie de Meaux AOC in cibo360.it. URL consultato il 24 settembre 2014.
  2. ^ Brie in Vocabolario in treccani.it. URL consultato il 24 settembre 2014.
  3. ^ Il Brie in brie.it. URL consultato il 24 settembre 2014.
  4. ^ Giorgio Ottogalli, Atlante dei formaggi: guida a oltre 600 formaggi e latticini provenienti da tutto il mondo, HOEPLI EDITORE, 2001, pp. 237-238.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Certificazione di qualità del Brie da Cibo360.it