Blair Waldorf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blair Cornelia Paige Waldorf
BlairWaldorf.jpg
Universo Gossip Girl
Soprannome B
Autori
1ª app. in Gossip Girl - Baciami sulla bocca (romanzo)
Buon giorno Upper East Side (serie televisiva)
Ultima app. in New York, I Love You XOXO (serie televisiva)
Interpretata da Leighton Meester
Voce italiana Eleonora Reti
Sesso Femmina
Luogo di nascita New York
Data di nascita novembre[1]
Parenti Nei romanzi
  • Harold Waldorf (padre)
  • Eleanor Wheaton[2] Waldorf (madre)
  • Tyler Hugh[2] Waldorf (fratello minore)
  • Aaron Elihue[2] Rose (fratellastro)
  • Yale Jemimah Doris[2] Rose (sorellastra minore)
  • Cyrus Solomon[2] Rose (patrigno)

Nella serie tv

  • Harold Waldorf (padre)
  • Eleanor Waldorf (madre)
  • Aaron Rose (fratellastro)
  • Cyrus Rose (patrigno)
  • Chuck Bass (marito)
  • Henry Bass (figlio)

Blair Cornelia Paige[3] Waldorf è un personaggio della collana di romanzi Gossip Girl e dell'omonima serie televisiva statunitense, nella quale è interpretata da Leighton Meester.

Nei romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Blair vive con la madre Eleanor, organizzatrice di eventi di beneficenza[2], il fratello di undici anni Tyler, il cui idolo è il regista Cameron Crowe[4], e la gatta Kitty Minky. Il padre si è trasferito a Parigi a vivere con un modello della moglie dopo aver scoperto di essere gay.

Egocentrica, subdola e orgogliosa, Blair ama essere al centro dell'attenzione e ha problemi di bulimia. È impegnata in numerose attività: è la presidentessa del Comitato per i Servizi Sociali, manda avanti il club di francese, dà ripetizioni alle bambine di terza elementare, è volontaria alla mensa per i poveri, prende lezioni di fashion design con Oscar de la Renta, gioca a tennis ed è membro del comitato organizzativo di ogni evento sociale[5].

Quando la madre si sposa con Cyrus Rose, un rozzo agente immobiliare[2] che Blair odia, la ragazza si ritrova anche ad avere un nuovo fratello, Aaron. In seguito, il 20 aprile[6] le nasce una sorellina, Yale, che la ragazza adora.

Inizialmente, Blair ha una storia con Nate Archibald, ma poi i due si lasciano. In seguito, la ragazza, dopo un disastroso colloquio a Yale, il college dei suoi sogni, cerca di entrarvi intrecciando una storia con Owen Wells, un amico del padre ed esaminatore dell'università. Quando lo lascia, ha un flirt con Eric, il fratello di Serena, ma capisce di essere ancora innamorata di Nate. I due tornano insieme in occasione della consegna delle lettere di ammissione ai college: Blair viene ammessa solo a Georgetown, mentre Yale la mette in lista d'attesa[7]. La storia con Nate precipita quando la ragazza scopre che lui le ha taciuto non solo di aver fatto domanda a Yale, ma di essere anche stato ammesso. Blair, però, lo perdona e riesce a perdere la verginità con lui[8]. Successivamente, Blair e Nate si lasciano di nuovo, così la ragazza inizia a uscire con Pete e in seguito con Chuck Bass.

Nella serie televisiva[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Blair ha 16 anni, frequenta il terzo anno alla Constance Billard ed è l'unica figlia di Eleanor Waldorf, famosa stilista d'alta moda, cosa che la rende parte dell'alta società di Manhattan. È la migliore amica di Serena van der Woodsen e, nonostante la facciata sicura e snob, è ottimista e insicura. È solita pianificare ogni aspetto della sua vita e di quella degli altri.

I suoi genitori hanno divorziato dopo che suo padre ha scoperto di essere gay ed è andato a vivere a Parigi con un modello della moglie. Leale e fidato braccio destro di Blair è Dorota, la sua governante, che considera come una seconda madre.

Blair è un'adoratrice di Audrey Hepburn e dell'età d'oro di Hollywood, veste in un modo molto femminile ispirato agli anni sessanta, e nella prestigiosa scuola che frequenta, la Constance Billard, è la Queen Bee (ape regina, che si legge anche come Queen B, regina Blair) per eccellenza: detta legge, decide cosa e chi è "in" oppure "out", è la regina dei party al braccio del perfetto principe azzurro, Nate Archibald, suo storico fidanzato. Tutto ciò finché è assente Serena e Chuck Bass non arriva a sconvolgere i suoi piani.

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

La notizia del ritorno in città di Serena van der Woodsen, la sua migliore amica, non colpisce positivamente Blair, che grazie alla sua assenza è riuscita a diventare la più popolare della Constance Billard, la loro scuola, ed è circondata da molte tirapiedi, le Perfide. La tensione tra le due ragazze si aggrava quando Nate Archibald, fidanzato storico di Blair, le confessa di essere andato a letto con Serena prima della sua partenza. Le due amiche, però, riescono a soprassedere sull'accaduto e Serena si scusa con Blair per non essere stata presente quando il padre della ragazza ha lasciato la signora Waldorf per un modello. La relazione tra Nate e Blair, però, si conclude quando la ragazza scopre che lui è ancora attratto da Serena: per distrarsi, va nel locale burlesque dell'amico Chuck Bass, donnaiolo incallito, e si esibisce in un sensuale balletto che colpisce profondamente il ragazzo. La stessa sera, Blair perde la verginità con lui nella sua limousine.

Turbata dalla piega che ha preso la sua vita, Blair si convince che riallacciare i rapporti con Nate sia la cosa più giusta da fare. La sera del suo diciassettesimo compleanno aspetta con impazienza che lui la raggiunga alla sua festa, ma ciò non accade: ancora più amareggiata, trova il conforto di cui ha bisogno in Chuck. I due iniziano, così, una relazione segreta che termina quando Nate, pentito di aver troncato con lei, fa di tutto per riconquistarla, ma Chuck, in preda alla gelosia, decide di vendicarsi e, tramite il sito di Gossip Girl, svela che Blair è stata a letto con due ragazzi nella stessa settimana. Lasciata da Nate e travolta dallo scandalo, solo Serena le resta accanto: è proprio per aiutare quest'ultima a liberarsi dalle persecuzioni di Georgina Sparks che Blair, Chuck e Nate tornano amici, facendo di nuovo fronte comune.

Il giorno del matrimonio tra Bart Bass e Lily van der Woodsen, Chuck e Blair si riavvicinano e decidono di trascorrere le vacanze estive insieme in Toscana. Tuttavia, una settimana dopo, Chuck, spaventato dalle responsabilità che una storia seria comporta, decide di lasciare che Blair parta senza di lui.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Blair torna dall'Europa con un nuovo fidanzato, Marcus Beaton, figlio di un duca inglese: l'essere respinto da lei porta Chuck a escogitare un piano per toglierle il suo prestigio a scuola e far tornare Serena ai vertici della scala sociale. Questo incrina i rapporti tra Blair e la sua migliore amica: la tensione arriva alle stelle quando Serena, intenzionata a frequentare Yale, ruba l'unico posto disponibile a Blair, che sogna di frequentare il prestigioso ateneo sin da quando era ancora una bambina. Le due ragazze, dopo uno scontro fisico, capiscono però di aver esagerato e fanno pace, mentre la relazione tra Marcus e Blair finisce quando scopre che lui va a letto con la sua matrigna. Inizia così una gara tra Chuck e Blair su chi sia il primo a dire all'altro "ti amo", finché i due, non riuscendoci, decidono di restare solo amici. Poco tempo dopo, il padre di Chuck muore in un incidente stradale. Il ragazzo, che da poco aveva instaurato un timido rapporto di intesa con Bart, è talmente sconvolto da riversare la propria rabbia su chiunque lo circondi; ciononostante, Nate e Blair gli restano vicino. Quando Chuck, fuori di sé, abbandona la veglia funebre, Blair lo insegue e gli dice di amarlo, ma il ragazzo non dà peso alle sue parole e fugge via. Il giorno dopo, la madre di Blair convola a nozze con l'avvocato ebreo Cyrus Rose, che Blair inizialmente non sopportava perché lo riteneva rozzo e con poco spessore culturale.

Dopo un'assenza di quattro settimane, un Chuck ancora più sfrenato e sconvolto fa ritorno a New York, scortato dallo zio, nonché tutore, Jack Bass. Contemporaneamente a scuola arriva Rachel Carr, la nuova insegnante di inglese, che assegna a Blair una B che potrebbe compromettere il suo ingresso a Yale. La ragazza, irritata dal comportamento della nuova professoressa e decisa a vendicarsi del voto, nota un certo feeling tra la Carr e Dan Humphrey e così manda un messaggio a Gossip Girl per diffondere il pettegolezzo. Il suo piano, però, le si rivolta contro: viene infatti respinta da Yale per aver diffamato un'insegnante. Tutti i suoi sogni sul futuro sembrano infranti e così, stravolta, trova una breve consolazione in Carter Baizen, acerrimo nemico di Chuck, ma poi si convince che solo tornando con Nate potrà riavere la perfetta vita di un tempo. I due ricominciano a frequentarsi, ma al ballo scolastico di fine anno si rendono conto di far parte l'una del passato dell'altro e si lasciano di nuovo. Nel frattempo, Chuck rivela a Serena di amare Blair, ma che ha deciso di lasciarla andare perché non riuscirebbe a renderla felice. Proprio la sera in cui sembra realizzabile un nuovo avvicinamento tra i due, Gossip Girl pubblica la notizia che Blair e Chuck sono stati a letto rispettivamente con Jack Bass e Vanessa Abrams: Blair è sconvolta, ma non quanto Chuck, che decide di scappare in Europa. Una settimana dopo, Blair, a passeggio per le vie di New York, incontra Chuck: il ragazzo le porge un mazzo di peonie e numerosi regali, e riesce a dirle che l'ama.

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Blair comincia a frequentare la New York University, ma non riesce a diventarne la regina perché gli studenti sono del tutto indifferenti ai suoi mezzi e alla sua posizione sociale; nel frattempo la relazione con Chuck procede a gonfie vele almeno fino a quando la madre del ragazzo, creduta morta, torna in città. Chuck è molto teso e turbato e Blair, pur sentendosi trascurata, prova a stargli vicino e ad appoggiare ogni sua scelta. La situazione precipita quando Chuck perde l'Empire Hotel e scopre di essere stato raggirato dalla madre e dallo zio Jack. Quest'ultimo propone a Blair di passare la notte con lui: in questo modo Chuck potrà riavere il suo amato hotel. Blair acconsente, ma scopre che Jack e Chuck si erano messi d'accordo e, furiosa, lo lascia.

Nel corso delle settimane seguenti, Blair realizza che sia lei sia Chuck si sono fatti del male a vicenda e si allontana sempre di più dal ragazzo. Alla cerimonia di beneficenza dei Medici Senza Frontiere, scopre da Nate che tempo prima Chuck aveva mandato alla Columbia University una domanda d'iscrizione a suo nome, che ora è stata accettata. In seguito, Blair si allea con Chuck, Dan, Nate e Jenny per smascherare il dottor van der Woodsen: i due ragazzi capiscono di provare ancora qualcosa l'uno per l'altra, ma Blair non vuole ammetterlo. Una volta risolto il problema del dottor van der Woodsen, Chuck dà a Blair un ultimatum: se il giorno dopo la ragazza non lo raggiungerà sulla cima dell'Empire State Building entro le 19, lui le chiuderà il suo cuore per sempre. Blair non ha nessuna intenzione di andare, ma, quando si convince a raggiungere Chuck, le acque di Dorota si rompono e arriva tardi all'appuntamento. Chuck se n'è già andato, ma lei lo raggiunge all'Empire Hotel e tornano insieme. Quando vanno all'ospedale per far visita a Dorota, Chuck inizia a chiedere a Blair di sposarlo, ma viene colpito con un pugno da Dan: Blair scopre così che Jenny è andata a letto con Chuck prima del suo arrivo all'Empire e intima alla ragazza di andar via da Manhattan e non tornare mai più, altrimenti l'avrebbe distrutta. Dopo aver rotto nuovamente con Chuck senza neanche ascoltare le sue ragioni, la ragazza parte per Parigi con Serena.

Quarta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Blair passa l'estate a Parigi con Serena, ma si sente ancora a pezzi per quello che è successo con Chuck e spera d'incontrare un ragazzo che glielo faccia dimenticare. Al museo, mentre ammira un quadro di Manet, la ragazza s'imbatte in Louis Grimaldi, principe di Monaco: il ragazzo si finge un autista per capire se Blair sia davvero interessata a lui, ma la ragazza non supera la prova; Louis le dà però una seconda possibilità. Intanto, Blair s'imbatte casualmente in Chuck e, dietro insistenza di Serena, lo convince a non partire per l'India; ancora confusa, decide di tornare a casa, chiedendo però a Louis di andare a trovarla.

Tornata nell'Upper East Side, Blair inizia a frequentare la Columbia insieme a Serena, con la quale inizialmente ha dei litigi per timore che possano entrare in competizione: la rivalità tra le due amiche viene sfruttata da Juliet per cercare di separarle, ma inutilmente. Intanto, la ragazza ostacola la relazione tra Chuck ed Eva, causando con l'inganno l'allontanamento della ragazza, e Chuck, pieno di risentimento, le promette guerra. Dopo alcuni tentativi reciproci di vendetta, Chuck e Blair decidono di dichiarare una tregua e iniziano una relazione di sesso senza sentimenti. Mentre fanno l'amore, Chuck dice a Blair che l'ama, ma la ragazza finge di non sentire. Quella sera, alla festa "Santi e peccatori", i due si confidano i sentimenti reciproci, decidono di tornare insieme e si baciano. Tuttavia, temendo di rimanere nell'ombra di Chuck e di non riuscire ad avere una propria carriera di successo, Blair lo lascia la sera stessa. Poco dopo, Serena finisce in ospedale in overdose da farmaci: scoperto da Jenny che la colpa è di Juliet, la ragazza si allea con Dan per vendicarsi.

In seguito, la ragazza comincia uno stage alla rivista di moda W, dove trova anche Dan, che la consola quando Blair scopre che Chuck è innamorato di Raina. Licenziata da W perché non riesce a gestire lavoro e scuola contemporaneamente, Blair si fa ancora più vicina a Dan e per appurare che non ci siano sentimenti tra loro, i due si scambiano un bacio: questo gesto fa capire a Blair di amare ancora Chuck, ma il comportamento ostile di quest'ultimo nei confronti di Dan l'allontana nuovamente da lui. Poco dopo, Blair viene raggiunta a New York da Louis, con il quale comincia una relazione osteggiata dalla famiglia del principe in quanto non è aristocratica; tuttavia Louis, deciso a rimanere con lei, le chiede di sposarlo e la ragazza accetta. Poco dopo, si reca alla suite di Chuck all'Empire per salutarlo per l'ultima volta e annunciargli il suo matrimonio: il ragazzo, ubriaco, si comporta violentemente, rompendo una vetrata i cui cocci feriscono al volto la ragazza. Qualche giorno dopo, grazie a Cyrus, Blair riesce a conquistare le grazie della principessa Sophie, che l'accetta come promessa sposa del figlio; Louis, però, scoperto che Blair si è recata da Chuck due volte, le dice di non presentarsi al loro debutto come coppia se non è pronta a sposarlo. Quella sera Blair viene rapita con l'inganno da Russell Thorpe, che vuole ucciderla, ma viene salvata da Chuck. I due, prima di raggiungere Louis alla festa, fanno l'amore, e Blair capisce di provare ancora qualcosa per Chuck. Il ragazzo, tuttavia, decide di sacrificare il loro rapporto affinché Blair sia più felice con Louis. Arrivata l'estate, la ragazza si reca in vacanza sullo yatch dei Grimaldi.

Quinta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Durante i preparativi di nozze, Blair scopre di essere incinta, ma non sa se il bambino sia di Chuck o di Louis. Grazie al sostegno offertole da Dan, decide di fare il test di gravidanza e scopre così che il padre è Louis. Nel frattempo Chuck, alla notizia della gravidanza di Blair, cade in depressione e si rivolge a una psicologa. Dopo aver trovato il test di paternità, Louis, preoccupato che la sua futura sposa provi ancora qualcosa per Chuck, corrompe la donna per far sì che destabilizzi l'equilibrio del ragazzo e dimostrare così a Blair di aver fatto la scelta giusta allontanandosi da lui. La psicologa, però, rifiuta l'incarico e, dopo aver saputo quello che ha fatto Louis e aver ricevuto da Chuck le sue scuse per tutte le azioni di cui si è macchiato in passato, Blair prende consapevolezza di come i due ragazzi stiano cambiando, il primo in negativo, il secondo in positivo.

Convintasi, dopo alcuni dubbi, del reale cambiamento di Chuck, Blair decide di scoprire il suo segreto in modo da far tornare Louis il principe del quale si è innamorata. Quando il ragazzo, però, le dice di aver restituito l'anello di fidanzamento che le aveva comprato per accettare l'idea di averla persa e non dover più temere l'eventualità, diventando così più sereno, Blair ne rimane scossa e si fa prendere dai dubbi: turbata, con le idee sempre più confuse e pedinata dai paparazzi che fiutano odore di crisi tra lei e il principe, la ragazza si rifugia a Brooklyn da Dan, che le organizza un incontro a sorpresa con Chuck durante la festa per il debutto in società di Ivy, un'attrice assunta da Carol Rhodes per fingere di essere Charlie, la cugina di Serena. I due si dichiarano reciproco amore, ma una soffiata su Gossip Girl comunica ai paparazzi dove si trova Blair e la ragazza è costretta a fuggire in limousine con Chuck. Inseguiti dai paparazzi mentre si recano al consolato, dove Blair intende rompere di persona il fidanzamento con Louis, la limousine ha un incidente, schiantandosi, e Chuck finisce in coma. Nel timore di perderlo come ha perso il bambino, Blair promette a Dio di sposare Louis e stare lontana da Chuck se si risveglierà dal coma; le sue preghiere vengono esaudite, ma Blair si chiude in sé stessa, buttandosi nei preparativi del matrimonio per non pensare a Chuck, e si confida soltanto con Dan. Il giorno del matrimonio, Blair incontra Chuck poco prima della cerimonia e gli dice di averlo sempre amato: il dialogo viene registrato da Georgina e pubblicato da Gossip Girl. Nonostante questo, Louis perdona Blair e la coppia si sposa, ma durante il ricevimento il principe le dice che le promesse di matrimonio le ha scritte Dan e che tra loro, da quel momento in poi, ci sarà solo un contratto: lei dovrà fingere davanti a tutto il mondo di essere felice, ma in privato saranno solo due estranei. Blair cerca così di scappare con l'aiuto di Dan in Repubblica Dominicana per ottenere il divorzio, ma viene raggiunta in albergo prima da Chuck e Serena, poi da Sophie Grimaldi, che le ricorda che, in caso di divorzio prima di un anno, la famiglia Waldorf sarà costretta a vendere la sua azienda per pagare la dote della figlia. Blair decide così di rimanere insieme a Louis e parte con lui in luna di miele. Tornata in città a San Valentino, Blair cerca di fare da Cupido tra Serena e Dan, ma il ragazzo la bacia davanti all'amica: nel tentativo di dimostrare a Serena che Dan è solo un amico, Blair si rende conto di provare davvero qualcosa per lui.

In attesa del divorzio, ottenuto grazie al pagamento della dote fatto da Chuck segretamente, Blair inizia una storia d'amore con Dan. Tra i due cominciano però a sorgere dei problemi quando la ragazza, volendo ritrovare se stessa, decide di aiutare Chuck a scoprire se Jack Bass è davvero suo padre e, poco dopo, Gossip Girl comincia a pubblicare sul suo blog le pagine di diario della ragazza, nelle quali Blair si domanda se potrà mai amare qualcuno come ama Chuck. Dopo aver ricevuto dalla madre la Eleanor Waldorf Design, Blair confessa a Chuck i suoi sentimenti, ma il ragazzo l'allontana; una settimana dopo, a Montecarlo, la ragazza lo raggiunge al casinò e gli dice che è pronta a puntare tutto su di lui.

Sesta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Blair stipula con Chuck un patto: quando lei sarà riuscita ad avere successo nella moda e lui si sarà vendicato di Bart, potranno stare insieme. Con questo obiettivo in mente, Blair lavora alla nuova collezione di moda e organizza la sua prima sfilata. Tra le modelle c'è Sage, la figlia di Steven Spence, il nuovo amore di Serena. Sage, che non vuole che il padre e Serena stiano insieme, fa credere a Steven che sia stata Serena a trovarle il posto di modella e si toglie i vestiti di dosso durante la sfilata per mettere Serena in imbarazzo, rendendo l'evento un completo disastro. Eleanor torna così a New York per rimediare alla cattiva fama di cui ora gode il marchio Waldorf e Blair riesce a risollevare l'azienda lanciando una linea ispirata alle divise di scuola della Constance, che ha un grande successo.

Raggiunto il suo obiettivo, Blair aiuta Chuck a indagare su Bart e i due scoprono che l'uomo ha comprato illegalmente del petrolio dal Sudan. Per fermare il figlio, Bart minaccia di fare del male a Blair e costringe Chuck a partire per Mosca con un jet delle industrie Bass, che precipita poco dopo il decollo. Chuck, però, è ancora vivo e affronta il padre sul tetto di un edificio: sotto gli occhi di Blair, durante la colluttazione Bart precipita dal palazzo e muore. I due fuggono insieme e si sposano per fare in modo che Blair non possa essere obbligata a testimoniare contro Chuck. La morte di Bart, alla fine, viene archiviata come incidente per insufficienza di prove.

Cinque anni dopo, nel 2017, Blair continua a gestire con successo la Waldorf Design e ha avuto un figlio con Chuck, Henry.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Blair nei romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Janet Malcolm del The New Yorker ha descritto il personaggio come "un'anti-eroina" e ha aggiunto che "la serie appartiene alla terribile Blair, che ispira i voli di comicità della von Ziegesar". Ha anche paragonato Blair a figure letterarie quali Becky Sharp e Lizzie Eustace[9].

Lo scrittore Harry Edwin Eiss ha invece criticato la raffigurazione della bulimia di Blair: "Se trattata propriamente, la sua malattia poteva fornire una profonda lezione ai lettori che si preoccupano del proprio peso e di quello che mangiano. Sfortunatamente, Cecily von Ziegesar, autrice della serie, presenta un trattamento gravemente carente del problema. In un fallito tentativo di comicità, la scrittrice utilizza la malattia di Blair come fonte di gossip"[10].

Blair nella serie tv[modifica | modifica wikitesto]

Yahoo! ha proclamato Blair membro del "pantheon televisivo delle taglienti e solipsistiche femmine Alpha delle scuole superiori"[11], mentre il New York Magazine ha commentato che "il suo cattivo-per-cui-tifare è la performance più sofisticata dello show"[12]. In un altro articolo, sempre del 2008, People ha commentato che "la Meester è proiettata verso la celebrità"[13]. Variety ha acclamato la sua performance come simile a quella di "una giovane e predatrice Joan Collins che in pratica respira fuoco dalle sue narici perfette"[13]. FHM ha incluso l'attrice nella classifica dell'autunno 2008 "Hottest TV Star", dichiarando che, come Blair Waldorf, "Leighton Meester sta rubando la scena con il suo strabiliante bell'aspetto e una performance sorprendente"[14], mentre OK! ha paragonato il suo personaggio alla rappresentazione di Holly Golightly di Audrey Hepburn[15].

Riguardo alla fama della migliore amica di Blair, Serena, Tim Stack di Entertainment Weekly ha asserito che "Serena potrà anche essere la stella, ma Blair sta velocemente prendendo il suo posto"[16]. Television Without Pity ha descritto Blair "tanto sfaccettata, ben vestita e stupendamente recitata da elevare questa soap adolescenziale a un qualcosa che ammettiamo di amare senza sentirci in colpa"[17].

Il guardaroba del personaggio è popolare, e Entertainment Weekly ha nominato Blair Waldorf e Chuck Bass i personaggi meglio vestiti del 2008[18]. Anche Glamour ha scelto Blair Waldorf come il personaggio televisivo meglio vestito di sempre[19]. In un'intervista con Vanity Fair, i costumisti Eric Daman e Meredith Markworth-Pollack hanno dichiarato di essersi ispirati ad Audrey Hepburn, Anna Wintour, Tinsley Mortimer e Arden Wohl per il guardaroba di Blair[20].

Alla fine della terza stagione, TV Fanatic ha scelto Chuck Bass e Blair Waldorf come migliori personaggi, dicendo "Chuck e Blair rimangono il cuore di Gossip Girl. Insieme o divisi, Ed Westwick e Leighton Meester rubano ogni scena con umorismo, passione, chimica e quella malizia sotto la superficie che basta a mantenere le cose interessanti"[21].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cecily von Ziegesar, Bad Girls - Mi ami, vero?, Sonzogno.
  2. ^ a b c d e f g Cecily von Ziegesar, Gossip Girl - Sei quello che voglio, Rizzoli, p. 216.
  3. ^ Cecily von Ziegesar, Bad Girls - Mi ami, vero?, Sonzogno Editore, p. 106.
  4. ^ Cecily von Ziegesar, Bad Girls - Baciami sulla bocca, Sonzogno, p. 45.
  5. ^ Cecily von Ziegesar, Bad Girls - Baciami sulla bocca, Sonzogno, p. 78.
  6. ^ Cecily von Ziegesar, Gossip Girl - Sei quello che voglio, Rizzoli, p. 228.
  7. ^ Cecily von Ziegesar, Gossip Girl - Sei quello che voglio, Rizzoli, p. 39-41.
  8. ^ Cecily von Ziegesar, Gossip Girl - Sei quello che voglio, Rizzoli, p. 288-292.
  9. ^ (EN) The wicked joy of the Gossip Girl novels, 10 marzo 2008. URL consultato l'8 settembre 2011.
  10. ^ (EN) Children's Literature and Culture, 2007, p. 133. URL consultato l'8 settembre 2011.
  11. ^ (EN) Leighton Meester. URL consultato l'8 settembre 2011.
  12. ^ (EN) The genius of Gossip Girl. URL consultato l'8 settembre 2011.
  13. ^ a b (EN) Leighton Meester. URL consultato l'8 settembre 2011.
  14. ^ (EN) Leighton Meester named 'Hottest' by FHM Online, 19 settembre 2008. URL consultato l'8 settembre 2011.
  15. ^ (EN) OK! Interview: Leighton Meester, 18 settembre 2008. URL consultato l'8 settembre 2011.
  16. ^ (EN) Gossip Girl: Yale and Hearty, 14 ottobre 2009. URL consultato l'8 settembre 2011.
  17. ^ (EN) Golden Globes 2009: Overlooked TV Shows and Performances. URL consultato l'8 settembre 2011.
  18. ^ (EN) The Best & Worst of 2008. URL consultato l'8 settembre 2011.
  19. ^ (EN) Meet The 9 Best Dressed TV Characters Of All Time, 26 settembre 2008. URL consultato l'8 settembre 2011.
  20. ^ (EN) Welcome back, Gossip Girl, 21 aprile 2008. URL consultato l'8 settembre 2011.
  21. ^ (EN) Gossip Girl Season Three Report Card: B, 1º giugno 2010. URL consultato il 23 novembre 2011.