Battaglia di Limanowa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Limanowa
Winterschlacht in den Karpaten.jpg

Data 1º - 13 dicembre 1914
Luogo Limanowa
Esito Vittoria austro-ungarica
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
125 000 uomini 90 000 uomini
Perdite
Sconosciute Sconosciute
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Limanowa fu una battaglia combattuta tra i soldati della 3ª Armata russa e quelli della 4ª Armata austro-ungarica, che comprendeva anche soldati tedeschi. Lo scontro ebbe luogo nelle vicinanze della cittadina di Limanowa, che si trova a poca distanza di Cracovia. Incominciata il 1º dicembre 1914, essa finì il 13 dello stesso mese.

La battaglia[modifica | modifica sorgente]

L'Alto comando austriaco ritenne che, dopo i successi tedeschi nel nord del fronte, le forze russe si fossero indebolite. Altresì ritenne che il fronte in Galizia sarebbe stato abbastanza tranquillo ancora per un po' di tempo. Entrambe queste teorie erano però errate, poiché, sebbene l'offensiva della 2ª Armata austro-ungarica avesse incontrato inizialmente dei successi subito dopo il suo inizio, il 16 novembre 1914, i russi si erano ripresi ed ora combattevano con molta tenacia.

La 4ª Armata russa, impegnata nelle operazioni, concedeva poco terreno. Inoltre più a sud la 2ª Armata russa aveva attraversato il fiume San ed entro il 20 novembre si era spostata nell'aerea attorno alla cittadina di Tarnów. Appena poco più a nord, la 4ª Armata asburgica, supportata dalla 47ª divisione tedesca della Riserva, si unì all'offensiva negli ultimi giorni di novembre. Attorno ai borghi di Łapanów e Limanowa si svilupparono feroci scontri, in seguito ai quali la 3ª Armata, uscita sconfitta, si trovò costretta a ritirarsi verso est: la città di Cracovia, a questo punto, smise di essere minacciata dalle forze russe. Inoltre per gli Imperi centrali sparì anche il pericolo che incombeva sulle pianure ungheresi, poiché anche l'8ª Armata russa fu costretta a ritirarsi per non ritrovarsi completamente circondata.

Ordine di battaglia[modifica | modifica sorgente]

Impero Russo[modifica | modifica sorgente]

Il Fronte russo sudoccidentale era comandato da Nikolay Ivanov:

Impero austro-ungarico[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • John Keegan: Der Erste Weltkrieg - Eine europäische Tragödie. – Rowohlt Taschenbuchverlag, Hamburg 2001. – ISBN 3-499-61194-5
  • Manfried Rauchensteiner: Der Tod des Doppeladlers: Österreich-Ungarn und der Erste Weltkrieg. – Graz, Wien, Köln: Styria, 1993. – ISBN 3-222-12116-8
  • Norman Stone: The Eastern Front 1914-1917. – Hodder and Stoughton, London 1985. – ISBN 0-340-36035-6
  • Christian Zenter: Der Erste Weltkrieg. – Mowegi-Verlag, Rastatt 2000. – ISBN 3-8118-1652-7