Avraham Shlonsky

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abraham Shlonsky

Abraham Shlonsky (Krjukiv, 6 marzo 1900Tel Aviv, 18 maggio 1973) è stato un poeta israeliano di origine ebreo-russa.

Di famiglia chassidica, studiò a Tel Aviv e ad Ekaterinoslav, e nel 1921 si stabilì definitivamente in Palestina. Condusse su giornali e riviste la sua battaglia per il rin­novamento della poesia ebraica, sia nei temi, sia nella lingua e nella prosodia.

Tra le numerose raccolte, tutte estremamente partecipi delle crisi e delle tragedie contemporanee, dai pogrom russi all'olocausto, Pietre grezze (1960) è la più matura e significativa.

Nel 1967 gli venne assegnato il Premio Israele per la letteratura.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 51842906 LCCN: n82096131