Ann K.S. Lambton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ann Katharine Swynford Lambton (8 febbraio 1912Kirknewton, 19 luglio 2008) è stata un'orientalista britannica, e persianista di fama internazionale.

Ann K. S. Lambton (PhD, FBA, OBE) è stata una storica britannica e un'orientalista persianista di fama mondiale nel campo degli studi e delle ricerche storiche sull'Iran medievale e moderno, della lingua persiana, della politologia riguardante l'Iran e delle organizzazioni sociali persiane. A parte una grammatica di ottimo livello del persiano, la sua autorità fu dagli studiosi riconosciuta per quanto riguardava alcuni aspetti storico-giuridici sulla proprietà terriera in Iran in età selgiuchide, mongola ilkhanide, safavide e Qajar, oltre che nel settore della storia istituzionale, locale e tribale dell'Iran islamico.

Ann Lambton fu la primogenita dell'Hon. George Lambton (il più giovane figlio di George Lambton, 2º Conte di of Durham) e di una cugina di Antony Lambton. Affascinata dalla lettura del libro Rivolta nel deserto di Lawrence d'Arabia, volle studiare alla SOAS (School of Oriental and African Studies) di Londra ed ebbe l'opportunità di farlo col grande studioso H.A.R. Gibb.

Nel periodo 1939–45 fu addetto stampa della Legazione britannica a Tehran e poi docente di Persiano alla SOAS tra il 1953 e il 1979, succedendo al noto studioso Arthur Arberry. Nel 1942 fu insignita dell'OBE (Ordine dell'Impero Britannico) e, più tardi, ricevette un dottorato in Lettere dall'Università di Durham e dalla Università di Cambridge. Fu componente onorario del Murray Edwards College (già New Hall) di Cambridge, della SOAS e dell'Università di Londra.

Scrisse numerosi saggi su diversi soggetti di persianistica e di storia persiana, compreso un vocabolario riguardante il lessico burocratico sulla riforma fondiaria della Persia qajar. Alcune fonti ricordano il ruolo non indifferente avuto da Ann Lambton nel rovesciare il governo democraticamente eletto di Mohammad Mossadeq. Dopo la decisione di questo leader persiano di nazionalizzare l'industria petrolifera in Iran nel 1951, ella consigliò il governo britannico di minare la credibilità del governo di Mossadegh. Propose che il prof. R. C. Zaehner, dell'Università di Oxford si recasse in Iran e che cominciasse operazioni di intelligence sotto copertura. Nel 1953, con l'aiuto della CIA (Central Intelligence Agency), il regime di Mossadegh fu rovesciato e lo Scià Mohammad Reza Pahlavi tornò sul trono. [1][2]

Come Professor Emeritus della Diocesi di Newcastle e Presidente dell'Associazione Diocesana Iraniana, la Lambton si occupò di materia religiosa e di dialogo interreligioso. Tenne in questa veste numerose conferenze biennali al clero e ali laici per molti anni.

Ricevette perciò la Cross of St. Augustine nel 2004 dall'Arcivescovo di Canterbury in riconoscimento della sua opera e altre onorificenze religiose.

Ann Lambton morì nella sua abitazione di Kirknewton il 19 luglio 2008 all'età di 96 anni, al termine di una lunga malattia.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Professor Ann Lambton: Persian scholar, Times, The (London), 23 luglio 2008. URL consultato il 27 luglio 2008.

Obituaria[modifica | modifica sorgente]

  • J. Bracken, Professor Ann Lambton: Persian scholar, Obituary, The Times, July 23, 2008 [3].
  • Burzine K. Waghmar, Professor Ann Lambton: Persianist unrivalled in the breadth of her scholarship whose association with Soas was long and illustrious, Obituary, The Independent, August 1, 2008, [4].
  • K. S. McLachlan, Professor AKS Lambton, Obituary, Telegraph, August 8, 2008, [5].
  • David Morgan, Ann Lambton, The Guardian, August 15, 2008, [6].

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Funeral of SOAS Persian Scholar Professor Ann Lambton, SOAS, 22 July 2008, [7].
  • Fariba Amini, When "great" scholars play a deadly role, Payvand, February 11, 2008, [8].
  • Farangis Mohebbi, Dr Yarshater: Lambton predicted the Iranian Revolution, in Persian, Radio Zamaneh, August 13, 2008, [9]. Audio: [10].

Controllo di autorità VIAF: 97985008