All Japan Women's Pro-Wrestling

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'All Japan Women's Pro-Wrestling (AJW) è stata una federazione giapponese di puroresu femminile (Joshi puroresu).

Nel periodo della sua esistenza è stata sempre ed indubbiamente la federazione femminile più seguita, più di successo e più importante non solo a livello giapponese ma anche a livello mondiale e tuttora continua a detenere questo primato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La federazione venne fondata con il nome di All Japan Women's Pro-Wrestling Corporation nel 1968 da Takashi Matsunaga e dai suoi fratelli.

Era l'erede ideale dell'All Japan Women's Pro-Wrestling Association, federazione nata nell'agosto 1955 per sostituirsi ad una pletora di piccole, economicamente deboli e disorganizzate federazioni femminili nate a partire dagli anni quaranta in Giappone - la prima era stata l' All Japan Women's Wrestling Club nel 1948 - e moltiplicatesi in particolare dopo un tour della World Women's Wrestling Association (WWWA) di Mildred Burke, tenutosi nel novembre1954. La federazione, chiusa negli anni sessanta per difficoltà finanziarie, era stata rifondata nel 1967 come All Japan Women's Pro-Wrestling Association e aveva cercato di capitalizzare sulla vittoria del titolo NWA Women's World Championship, precedentemente detenuto da Fabulous Moolah, dalla giapponese Yukiko Tomoe, non riuscendo tuttavia a salvarsi dal fallimento. Non disilluso dal fallimento, Takashi Matsunaga, ex proprietario della All Japan Women's Pro-Wrestling Association, fondò la All Japan Women's Pro-Wrestling Corporation nel 1968, che ebbe il suo primo spettacolo il 4 giugno di quell'anno e riuscì a sopravvivere ed a divenire popolare grazie a un accordo con la rete televisiva Fuji TV per la trasmissione dei suoi spettacoli.

Negli anni settanta, quando la federazione promuoveva soprattutto rivalità tra giapponesi e straniere, e soprattutto negli ottanta la federazione conobbe un periodo di grandissima popolarità, con coppie quali le Beauty Pair (il bel duo) di Jackie Sato e Maki Ueda e con lottatrici quali Jaguar Yokota, Devil Masami e Dump Matsumoto. La coppia delle Crush Gals (Fanciulle distruttrici) di Chigusa Nagayo e Lioness Asuka divenne la più popolare coppia della storia del wrestling femminile di sempre nonché un vero e proprio fenomeno culturale, da taluni paragonato perfino all'effetto che Hulk Hogan ebbe negli USA: le rivalità che le videro coinvolte furono le più seguite del puroresu maschile e femminile degli anni ottanta. La All Japan Women's Pro-Wrestling godette di grande popolarità anche per effetto del gruppo heel delle Gokuaku Domei guidato dalla Matsumoto.

Per quanto a partire dal 17 agosto 1986 la AJW perse il primato di unica federazione femminile importante del Giappone, continuò, nel mezzo di una concorrenza sempre più agguerrita di sempre nuove federazioni femminili, talora fondate anche da sue ex-lottatrici, a rappresentare la federazione femminile più importante a livello nazionale ed internazionale.

Il suo successo le attirò le lodi della critica internazionale, tra cui quella del Wrestling Observer Newsletter, che incluse molte sue lottatrici nella WON Hall of Fame, assegnò loro vari riconoscimenti e riconobbe vari loro incontri come da 5 stelle: traguardi mai più raggiunti da allora nel wrestling femminile.

La federazione chiuse nell'aprile 2005 per effetto della perdita del suo spazio televisivo - avvenuta nel 2002 - e della crisi economica che allora attanagliava il Giappone: alla data della sua chiusura era la federazione di puroresu attiva da più tempo.

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

La AJW organizzava annualmente i tornei Japan Grand Prix, per lottatrici in singolo, e Tag League the Best, per lottatrici in coppia. Il primo torneo, tenutosi ogni estate tra il 1985 ed il 2004, dava alla vincitrice la possibilitò di affrontare la campionessa del mondo in carica. La Tag League the Best si è svolta ogni fine anno tra il 1985 ed il 2004.

La AJW promosse due eventi: Wrestlemarinpiad, che si teneva sul finire della primavera e si è svolto tra il 1989 ed il 1997 e nel 2000, e Wrestling Queendom, svoltosi tra il 1993 ed il 1997.

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

La AJW promuoveva due tipi di titoli. Da una parte titoli propri, di importanza minore, da essa creati e sanzionati ufficialmente da una propria commissione, la All Japan Women's Pro-Wrestling commission: si trattava degli AJW Championship, AJW Junior Championship - titolo minore per lottatrici di peso inferiore - e AJW Tag Team Championship per le competizioni di coppia.

Dall'altra titoli molto prestigiosi, eredi di quelli sanzionati dalla defunta World Women's Wrestling Association della Burke, ovverosia il WWWA World Championship, anche noto come la cintura Rossa, l'originale titolo mondiale femminile risalente ai primi del XX secolo, il WWWA World Tag Team Championship, il WWWA All Pacific Title o Bianca cintura, il WWWA World Martial Arts Championship ed il WWWA World Super Lightweight Championship. In realtà solo alcuni tra questi titoli erano stati effettivamente creati nell'originale WWWA. Con la sigla WWWA erano sanzionati anche i titoli maschili per nani WWWA World Midget's Championship e WWWA World Midget's Tag Team Championship.

La AJW promosse per brevi periodi di tempo anche altri titoli di federazioni femminili straniere minori.

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling