Aleksej Viktorovič Ščusev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Aleksej Victorovič Ščusev, in russo: Алексей Викторович Щусев? (Chișinău, 8 ottobre 1873Mosca, 24 maggio 1949), è stato un architetto russo.

Esponente del classicismo socialista, tra le opere si ricordano un monumento per la Battaglia di Kulikovo, alcune stazioni della metropolitana di Mosca, Komsomol'skaja-Kol'cevaja, la ristrutturazione del palazzo della Lubjanka, la Chiesa russa di Bari e quella di Sanremo, il padiglione russo nei Giardini della Biennale. Fu docente all'Università Statale di Arti e Industria Stroganov di Mosca.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Tra i vari riconoscimenti ottenuti vennero conferite a Ščusev le seguenti onorificenze:

Ordine di Lenin - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Lenin
Ordine della Bandiera rossa del Lavoro (2 volte) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Bandiera rossa del Lavoro (2 volte)
Premio Stalin (4 volte) - nastrino per uniforme ordinaria Premio Stalin (4 volte)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 10983740