Adolf Erik Nordenskiöld

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adolf Erik Nordenskiöld

Adolf Erik Nils Klaus Waldemar Freiherr von Nordenskiöld (Helsinki, 18 novembre 1832Dalbyö, 12 agosto 1901) è stato un esploratore svedese. Fu uno dei maggiori studiosi ed esploratori dell'Artide del secolo XIX. Diresse ben quattro spedizioni all'esplorazione delle isole Svalbard, due verso la Groenlandia, di cui esplorò la costa occidentale nel 1870 e nel 1883, inoltrandosi in quest'ultima occasione fino a 130 km nell'interno. Varie spedizioni effettuò anche sulle coste settentrionali della Siberia e della Russia europea.

Adolf Erik Nordenskiöld in un dipinto di Georg von Rosen del 1886

La spedizione più importante la compì a bordo della nave Vega negli anni 1878-1879, partendo da Göteborg fino allo stretto di Bering, costeggiando le coste settentrionali dell'intera Eurasia e risolvendo una volta per tutte il problema del passaggio di Nord-Est: precedentemente, nel 1875 e nel 1876, era riuscito a raggiungere solo la foce dello Enisej, costretto a tornare indietro dai ghiacci.

Nella sua lunga e avventurosa attività esplorativa, vanno anche menzionati due tentativi, senza esito, di raggiungere il Polo Nord, sempre a bordo di navi, nel 1868 e nel 1872, partendo dall'arcipelago delle Svalbard.

Era parente del geologo ed esploratore Otto Nordenskjöld.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 89262581 LCCN: n80160192