Acidosi respiratoria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Acidosi respiratoria
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 276.2
ICD-10 (EN) E87.2
Sinonimi
Acidosi da anidride carbonica

Per acidosi respiratoria, in campo medico, si intende una condizione caratterizzata da un basso livello di pH (acidosi), che ha origine da una diminuita ventilazione alveolare. Si tratta di una condizione delicata, nella quale un intervento errato può portare anche alla morte.

Tipologia[modifica | modifica wikitesto]

Esistono due forme di acidosi respiratoria, la forma acuta e quella cronica. La prima è quella in cui si registrano i valori più bassi del pH (inferiori ai 7,35).

Sintomatologia[modifica | modifica wikitesto]

I sintomi e i segni clinici che si presentano sono cefalea, dispnea, tachicardia, cianosi, ipertensione. L'anidride carbonica in eccesso comporta nell'individuo una sorta di confusione mentale.

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

Molte sono le malattie il cui decorso può comportare l'insorgenza di tale stato morboso: la polmonite, l'enfisema, l'edema polmonare. A causare tale condizione possono essere anche traumi e vie aeree ostruite.

Elementi diagnostici[modifica | modifica wikitesto]

Oltre all'abbassamento di pH, vi è la presenza di un'elevata PaCO2 (ipercapnia), cioè l'innalzamento della pressione relativa esercitata dall'anidride carbonica disciolta nel sangue.

Terapie[modifica | modifica wikitesto]

Il trattamento deve mirare alla cura della causa che ha portato all'insorgenza dell'acidosi. Terapie comuni nelle condizioni peggiori sono la ventilazione meccanica, ovvero la respirazione artificiale, e l'ossigenoterapia, la somministrazione di ossigeno per combattere l'eccessiva presenza di anidride carbonica.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia][modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina