Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

AD Police TV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
AD Police TV
アドバンスドポリス
(AD Police TV)
Logo dell'anime
Logo dell'anime
serie TV anime
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Toshimichi Suzuki
Regia Hidehito Ueda
Soggetto Hiroshi Ohnogi, Taiko Hoshikawa, Toshizo Nemoto
Char. design Naoyuki Konno
Mecha design Natsuki Mamiya, Reimu Aoki, Toru Takahashi
Dir. artistica Shinji Katahira
Musiche Yoshinobu Hiraiwa
Studio AIC, Plum
Rete TV Tokyo
1ª TV 7 aprile – 30 giugno 1999
Episodi 12 (completa)
Durata ep. 30 min
Generi fantascienza, cyberpunk

AD Police TV (アドバンスドポリス?) anche conosciuto con il titolo internazionale di A.D. Police: To Protect and Serve è un anime spinoff di Bubblegum Crisis, creata dalla compagnia di animazione AIC, lo stesso staff di Chi ha bisogno di Tenchi?.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kenji Sasaki è un ragazzo cresciuto senza genitori, privo di qualsiasi affetto e comunicazione. L'unica cosa di cui ha bisogno sembra essere se stesso, ma in qualche modo in lui è possibile vedere una profonda tristezza e solitudine. Kenji lavora nell'AD Police e sembra essere un poliziotto molto in gamba. La sua vita però subisce un notevole cambiamento quando entrano a farne parte la dolce Kyoko Miyano, che diverrà la sua fidanzata, e Hans Klein, suo partner sul lavoro. Hans ha completamente dimenticato il proprio passato ma, al contrario di Kenji, nutre una profonda fiducia nella vita e negli esseri umani, e riesce a far capire al collega il valore dell'amicizia. I due ragazzi riusciranno a farsi forza l'uno, uscendo dalle amarezze del proprio passato grazie alla loro preziosa amicizia.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 Partner
「相棒」 - aibō
7 aprile 1999
2 Runaway
「暴走」 - bōsō
14 aprile 1999
3 Bargaining
「取引」 - torihiki
21 aprile 1999
4 Promise
「約束」 - yakusoku
n. d.
5 Strategy
「策謀」 - sakubō
n. d.
6 Family
「家族」 - kazoku
n. d.
7 Bloodstains
「血痕」 - kekkon
n. d.
8 Memory
「記憶」 - kioku
n. d.
9 Conviction
「確信」 - kakushin
n. d.
10 Plunder
「略奪」 - ryakudatsu
16 giugno 1999
11 Dishonesty
「表裏」 - omoteura
23 giugno 1999
12 Proof
「証明」 - shōmei
30 giugno 1999

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  • Sigla di apertura
"Imaginary Girl" cantata da Infix
  • Sigle di chiusura
"Toki no Naka de" cantata da Masha

Anime correlati[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga