360 flip

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il 360 flip è un famoso skateboarding trick che consiste in una rotazione della tavola di 360 gradi lateralmente in contemporanea ad una di 360 gradi sul suo asse centrale. Il nome indica che è composto da queste due rotazioni, chiamate rispettivamente "360" e "flip".

Inventato dallo skateboarder professionista Rodney Mullen nel 1979, può essere chiamato con diversi nomi, oltre al più comune «360 flip» con cui è solitamente conosciuto: 360 Varial Kickflip, 360 Flip, 3-6 Flip, 3 Flip, Tré Flip, Trey/Tray Flip o 3-0 flip. Questo trick combina il BS 360 Pop Shove-It e il Kickflip, ed ha una difficoltà compresa tra i livelli intermedio e professionale: non è raro vederlo comparire nei video sullo skateboard, dove viene spesso usato per superare scalinate o gap.

L'opposto del 360 flip è il laser flip, o 360 Heelflip. Il 360 flip non dev'essere inoltre confuso con il 360 Kickflip, in avanti o all'indietro (frontside o backside), il quale è composto da una rotazione del corpo di 360 gradi + un kickflip (mentre nel 360 flip gira solamente la tavola e il corpo rimane fermo) .

Per eseguire un 360 flip, lo skater deve posizionare il piede posteriore sulla coda ("tail") dello skateboard in modo da lasciar sporgere le dita, ed il piede anteriore in varie posizioni, a seconda di come ci si trova più comodamente. A questo punto, lo skater deve compiere un movimento scavante sul tail con il piede posteriore, facendo ruotare lo skateboard di 360 gradi, e nello stesso istante deve usare il piede anteriore per fare un kickflip con la tavola.

Esistono poi, anche delle varianti di questo trick, come il fakie 360 flip, nollie 360 flip, e lo switch 360 flip.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]