Zoo di Mosca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zoo di Mosca
Moscow 05-2017 img25 Zoo main entrance.jpg
Tipo di areaZoo
StatiRussia Russia
Stati federatiCentrale
ProvinceFlag of Moscow, Russia.svg Mosca
ComuniFlag of Moscow, Russia.svg Mosca
Superficie a terra21,5 ha
Moscow 05-2017 img25 Zoo main entrance.jpg
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale

Coordinate: 55°45′43″N 37°34′38″E / 55.761944°N 37.577222°E55.761944; 37.577222

Stagno con varie specie di volatili

Lo zoo di Mosca (in russo: Московский зоопарк?) è uno dei più grandi ed antichi giardini zoologici della Russia. Si estende su di un'area di 21.5 ettari ed ospita al proprio interno 1.127 diverse specie di animali. Fondato nel 1864 da un gruppo di biologi dell'Università statale di Mosca, si trova nei pressi dell'anello dei giardini, vicino alle stazioni Barrikadnaja e Krasnopresnenskaja della metropolitana di Mosca.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Lo zoo fu fondato nel 1864 su iniziativa del professore universitario Anatolij Bogdanov, con l'aiuto dei colleghi K.F. Rulje e S.A. Usov. La costruzione del complesso fu resa possibile grazie ai fondi derivanti dalle quote d'iscrizione ad un'associazione di promozione della natura e ad una donazione della famiglia imperiale dei Romanov. All'apertura lo zoo occupava uno spazio di circa 10 ettari ed ospitava 286 animali. Le prime strutture dello zoo furono progettate dall'architetto di origine italiana Pёtr Kampioni. Si trattava prevalentemente di costruzioni in legno dai tratti stilistici tipicamente russi. Sul finire del XIX secolo gli architetti Lev Kekušev e Sergej Rodionov furono incaricati della progettazione di nuove strutture.

Tra il 1905 ed il 1907 lo zoo fu coinvolto negli eventi rivoluzionari che interessarono l'Impero russo. L'acquario fu distrutto e molti degli animali furono uccisi. Nel 1919, a seguito della rivoluzione bolscevica, lo zoo fu nazionalizzato e la sua gestione passò al comune di Mosca.[1] L'area del parco fu ampliata, giungendo ai 18 ettari. Fu incrementato il numero degli animali presenti al suo interno e furono create unità scientifiche, laboratori di ricerca e centri veterinari. Lo zoo continuò a funzionare regolarmente anche durante la seconda guerra mondiale.[2]

Nel 1990 la struttura fu rinnovata. In particolare, furono costruiti un nuovo ingresso ed un ponte pedonale capace di collegare le due parti dello zoo, precedentemente divise dalla strada Bol'šaja Gruzinskaja. Inoltre, le dimensioni della struttura vennero ulteriormente aumentate. La ristrutturazione fu dedicata all'850º anniversario della città di Mosca. All'interno dello zoo si svolgono studi sul comportamento animale, sull'alimentazione e la riproduzione degli stessi, nonché sulle specie rare in via d'estinzione. Nel 2010 gli animali censiti all'interno dello zoo erano 8.556, mentre al 1º gennaio 2012 risultano essere 7.755.

Animali principali[modifica | modifica wikitesto]

Alcune delle specie dello zoo sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN137291563 · LCCN (ENn86107229 · WorldCat Identities (ENlccn-n86107229