Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Zhu Chen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zhu Chen

Zhu Chen[1], cinese semplificato诸宸, cinese tradizionale諸宸, pinyin Zhū Chén (Wenzhou, 16 marzo 1976), è una scacchista cinese, Grande Maestro.

Nel 1988 divenne la prima giocatrice cinese ad imporsi in una competizione internazionale, vincendo il campionato del mondo femminile U12 in Romania. Vinse anche due volte, nel 1994 e 1996, il campionato del mondo femminile U20.

Nel 2001, all'età di 25 anni, sconfisse la campionessa in carica Alexandra Kosteniuk per 5 – 3, diventando la nona campionessa del mondo di scacchi. Nel 2004 si doveva svolgere il successivo torneo per il titolo nella repubblica ex sovietica della Georgia, ma ella dovette rinunciare a causa di una gravidanza.

Zhu è sposata con il Grande Maestro Mohammed Al-Modiahki, cittadino del Qatar, ed attualmente compete per quel paese[2]. Studia a Pechino all'Università Tsinghua.

Ha ottenuto il suo maggior rating FIDE in gennaio 2008, con 2548 punti Elo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Zhu" è il cognome.
  2. ^ Chessbase News - Olympiad R3: Kramnik, Anand play and win

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Campionesse mondiali di scacchi
Vera Menchik (1927-1944) · Ljudmila Rudenko (1950-1953) · Elisaveta Bykova (1953-1956, 1958-1962) · Ol'ga Rubcova (1956-1958) · Nona Gaprindašvili (1962-1978) · Majja Čiburdanidze (1978-1991) · Xie Jun (1991-1996, 1999-2001) · Zsuzsa Polgár (1996-1999) · Zhu Chen (2001-2004) · Antoaneta Stefanova (2004-2006) · Xu Yuhua (2006-2008) · Aleksandra Kostenjuk (2008-2010) · Hou Yifan (2010-2012, 2013-2015, 2016-) · Anna Ušenina (2012-2013) · Marija Muzyčuk (2015-2016)