Zeloforamagno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Zelo (Peschiera Borromeo))
Jump to navigation Jump to search
Zeloforamagno
frazione
Zeloforamagno – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Città metropolitanaProvincia di Milano-Stemma.svg Milano
ComunePeschiera Borromeo-Stemma.svg Peschiera Borromeo
Territorio
Coordinate45°25′34.11″N 9°17′47.86″E / 45.426142°N 9.296628°E45.426142; 9.296628 (Zeloforamagno)Coordinate: 45°25′34.11″N 9°17′47.86″E / 45.426142°N 9.296628°E45.426142; 9.296628 (Zeloforamagno)
Altitudine103 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale20068
Prefisso02
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantizeloforamagnesi
PatronoSan Martino
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Zeloforamagno
Zeloforamagno

Zeloforamagno (Zel Foramagn in dialetto milanese, AFI: [ˈd͡ze:l fura'maɲ]) è una frazione della città lombarda di Peschiera Borromeo posta a sudovest del centro abitato, verso San Donato Milanese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Zelo, borgo agricolo di antica origine, nell'ambito della suddivisione del territorio milanese apparteneva alla Pieve di San Donato, e confinava con Mezzate e Peschiera a nord, Robbiano ad est, Bolgiano a sud, e Foramagno ad ovest. Nei registri del 1751 il villaggio fece registrare 100 residenti.[1]

In età napoleonica il Comune di Zelo, che aveva raggiunto i 300 abitanti, venne fuso per la prima volta con l'ex comune di Foramagno creando una comunità di 460 anime, e nel 1811 il tutto confluì a sua volta dentro Peschiera Borromeo; tutte le località recuperarono comunque la propria autonomia con la costituzione del Regno Lombardo-Veneto.[2]

Il Comune di Zelo annesse poi definitivamente Foramagno nel 1841 per decreto dello stesso governo austriaco, allorquando il nuovo sovrano l'imperatore Ferdinando, scemati col tempo gli eccessi della Restaurazione, riconobbe la modernità di alcuni provvedimenti del periodo napoleonico.[3] L'adozione di un doppio riferimento geografico per il nuovo nome del Comune di Zelo Foramagno, fatto insolito per l'epoca, fu dovuto alla necessità di una migliore distinzione con altri municipi della regione.[4]

Zelo Foramagno raggiunse i 540 abitanti nel 1853, ridottisi a 536 nel 1861. La definitiva soppressione dell'autonomia comunale avvenne nel 1870, allorquando il municipio fu annesso da Mezzate, località che poi cambierà nome in Linate e verrà infine annessa a Peschiera Borromeo, andando così a completare la riedizione dei provvedimenti napoleonici.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia