Warriors Bologna 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Warriors Bologna.

Warriors Bologna
Stagione 2012
Head CoachItalia Antonino Mangiafico
PresidenteItalia Elisabetta Calzolari
StadioAlfheim Field – Centro sportivo "Giorgio Bernardi", Bologna
Risultati
Italian Football League 2012Secondo posto nel Girone Unico, semifinale
Record (V-P-N)10-0-3
Statistiche
Statistiche individuali
Statistiche di squadra
Cronologia delle stagioni

I Warriors Bologna hanno disputato la Italian Football League 2012, classificandosi terzi nel Girone Unico (primi per percentuale di vittorie assieme a Elephants Catania e Panthers Parma, terzi in base alla classifica avulsa); nella semifinale dei play-off sono stati eliminati dai Panthers Parma.

Il capo-allenatore Vincent Vinny Argondizzo è stato chiamato dalla FIDAF a guidare la Nazionale Italiana [1] ed è stato sostituito da Antonino Tony Mangiafico, già giocatore e allenatore di lungo corso, con esperienze di preparatore atletico in altre discipline sportive.

Oltre ai confermati Jordan Scott (runningback) e Walter Peoples (wide receiver, defensive back), è stato ingaggiato il quarterback Eric Watt dalla Trine University come terzo giocatore statunitense.


Girone[modifica | modifica wikitesto]

I Guerrieri sono stati inseriti nel girone unico della Italian Football League.[2]


Girone Unico
Daemons Martesana
Dolphins Ancona
Doves Bologna
Elephants Catania
Giants Bolzano
Hogs Reggio Emilia
Lions Bergamo
Marines Lazio
Panthers Parma
Rhinos Milano
Seamen Milano
Warriors Bologna

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

I Guerrieri hanno disputato un girone all'italiana con sola andata, affrontando una volta tutte le altre squadre del girone, per un totale di 11 incontri (6 giocati in casa, e 5 in trasferta).[3]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Italian Football League 2012 § Calendario.
Parma
26 febbraio 2012, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Panthers Parma 20 – 13
(6-0 7-0 7-7 0-6)
Warriors Bologna Stadio XXV Aprile (1200 spett.)
Arbitro Tansini

Bologna
3 marzo 2012, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Warriors Bologna 40 – 26
(7-0 14-6 13-6 0-14)
Seamen Milano Alfheim Field – Centro sportivo "Giorgio Bernardi" (900 spett.)
Arbitro Landini

Cernusco sul Naviglio
10 marzo 2012, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Daemons Martesana 26 – 48 Warriors Bologna Stadio Gaetano Scirea, via Buonarroti

Bologna
17 marzo 2012, ore 21:00 CEST
4ª giornata
Warriors Bologna 34 – 28 Hogs Reggio Emilia Alfheim Field – Centro sportivo "Giorgio Bernardi"

Bolzano
1º aprile 2012, ore 14:30 CEST
5ª giornata
Giants Bolzano 20 – 21 Warriors Bologna Stadio Europa, via Resia 1

Bologna
14 aprile 2012, ore 21:00 CEST
6ª giornata
Doves Bologna 12 – 34 Warriors Bologna C.S. Bernardi, via degli Orti 60

Bologna
21 aprile 2012, ore 21:00 CEST
7ª giornata
Warriors Bologna 28 – 20 Rhinos Milano Alfheim Field – Centro sportivo "Giorgio Bernardi"

Bologna
28 aprile 2012, ore 21:00 CEST
8ª giornata
Warriors Bologna 34 – 28 Lions Bergamo Alfheim Field – Centro sportivo "Giorgio Bernardi"

Catania
13 maggio 2012, ore 14:00 CEST
10ª giornata
Elephants Catania 65 – 41 Warriors Bologna C.S. CUS Catania, via Santa Sofia

Bologna
19 maggio 2012, ore 21:00 CEST
11ª giornata
Warriors Bologna 83 – 68 Dolphins Ancona Alfheim Field – Centro sportivo "Giorgio Bernardi"

Bologna
2 giugno 2012, ore 21:00 CEST
13ª giornata
Warriors Bologna 42 – 36 Marines Lazio Alfheim Field – Centro sportivo "Giorgio Bernardi"

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

I Guerrieri hanno chiuso la stagione regolare con un record di 9 partite vinte e 2 perse, il quarto attacco e la settima difesa della divisione per punti fatti e subiti, piazzandosi al primo posto del girone alla pari con gli Elephants Catania e i Panthers Parma per percentuale di vittorie, che è diventato terzo posto con il computo della classifica avulsa.[4]


Classifica Girone Unico
Team PG W L PF PS DP Millesimi
Panthers Parma 11 9 2 426 200 226 818
Elephants Catania 11 9 2 454 339 115 818
Warriors Bologna 11 9 2 418 349 69 818
Giants Bolzano 11 8 3 338 223 115 727
Rhinos Milano 11 8 3 347 283 64 727
Dolphins Ancona 11 7 4 477 395 82 636
Daemons Cernusco 11 4 7 291 322 -31 364
Hogs Reggio Emilia 11 4 7 307 353 -46 364
Seamen Milano 11 4 7 302 366 -64 364
Lions Bergamo 11 3 8 294 328 -34 273
Marines Lazio 11 1 10 251 388 -137 91
Doves Bologna 11 0 11 180 539 -359 0

Playoff[modifica | modifica wikitesto]

I Guerrieri hanno vinto all'Alfheim Field il primo turno dei playoff (wild card) contro i Dolphins Ancona per 41 – 34, poi hanno perso la semifinale contro i Panthers Parma prossimi Campioni d'Italia, giocata allo Stadio Lanfranchi, per 20 – 42.[3]


Bologna
9 giugno 2012, ore 20:30 CEST
Wild card
Warriors Bologna 41 – 34 Dolphins Ancona Alfheim Field – Centro sportivo "Giorgio Bernardi"

Parma
24 giugno 2012, ore 20:30 CEST
Semifinale
Panthers Parma 42 – 20 Warriors Bologna Stadio XXV Aprile

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Stagione regular season playoff
  Vin Par Per Tot PF PS Vin Per Tot PF PS risultato avversaria
2012 9 0 2 11 418 349 1 1 2 61 76 Semifinale Panthers Parma
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Warriors Bologna § Dettaglio stagioni.

I Guerrieri hanno chiuso la stagione senior 2012 con un record complessivo di 10 vittorie e 3 sconfitte.

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Giocatori Usa[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ai confermati Jordan Scott (runningback) e Walter Peoples (wide receiver, defensive back), è stato ingaggiato il quarterback Eric Watt come terzo giocatore statunitense.

Negli anni degli studi universitari, dal 2007 al 2011, Eric Watt da Kentland (Indiana) ha disputato la NCAA Division III con il Trine College di Angola (Indiana), diventando uno dei migliori QB della divisione, ottenendo numerosi riconoscimenti individuali tra cui il Gagliardi Trophy – considerato l'equivalente dell'Heisman Trophy per i college di terza categoria – nel 2010 [5] [6] [7] e battendo 12 record dei Thunder. Nel 2016 è stato introdotto nella Hall of Fame dell'Università.[8]

Dopo l'esperienza bolognese, Watt si dedicherà a tempo pieno al lavoro di analista economico presso la Lehman Manufacturing a Chicago.[9]

Roster[modifica | modifica wikitesto]

Warriors Bologna 2012
  • 1 Italia Gabriele Zaccarelli WR
  • 3 Italia Paolo Ricchiuti LB
  • 5 Italia Christian Gis Nobile LB
  • 6 Italia Davide Maz Mazzanti WR
  • 7 Italia Matteo Guerra K
  • 7 Italia Andrea Mire Mirenda DE
  • 9 Italia Andrea Frabetti DB
  • 10 Italia Ivan Ropa LB
  • 11 Italia Marco Mazzoni WR
  • 12 Stati Uniti Eric Watt QB
  • 13 Italia Davide Trippuz Corradini DB
  • 14 Italia Riccardo Biagio Biagini DB
  • 17 Italia Federico Forla Forlai DB
  • 19 Italia Davide Gaito DB
  • 19 Italia Mattia Gualandi WR
  • 20 Italia Marco Vancio Vancini DB
  • 21 Stati Uniti Walter Peoples DB/WR
  • 23 Italia Matteo Fajet Fajeti DB
  • 25 Italia Alessandro Tosi DB
  • 26 Italia Mitia Pederzoli
  • 27 Italia Mario Giacco DB
  • 31 Italia Luca Boccioletti DB
  • 32 Stati Uniti Jordan Scott RB
  • 33 Italia Ervis Cira RB
  • 34 Italia Michael Battistini WR
  • 35 Italia Michel Mich Patierno RB
  • 36 Italia Melchiorre Birra Scalia DL
  • 37 Italia Gabriele Avv Cirasola RB
  • 40 Italia Andrea Checcoli DE
  • 40 Italia Maxym Zar Berezan RB
  • 40 Italia Francesco Cisco Giuliani RB
  • 42 Italia Antonio Pizzuto LB
  • 44 Italia Marco Rizzi TE
  • 46 Italia Serghei Ialamov DB
  • 47 Italia Riccardo Gallerani DB
  • 47 Italia Emiliano Atc Marata LB
  • 50 Italia Gionata Mangiafico LB
  • 53 Italia Andrea Andreooo Benefico OL
  • 53 Italia Stefano Turro Turrini LB
  • 54 Italia Alessandro Drubino Aldrovandi DL
  • 55 Italia Nicolò Cav Cavicchioli DE
  • 57 Italia Giacomo Yoghi Casamassima OL
  • 58 Italia Francesco Checco Fanti OL
  • 59 Italia Giancarlo Ginka Genova OL
  • 59 Italia Johnnidel Johnny Tabucol LB
  • 60 Italia Federico Arma Armaroli OL
  • 62 Italia Fulvio Aramil Cavicchi OL
  • 63 Italia Fabio Fiori DL
  • 69 Italia Emilio Micione Maggiolo OL
  • 70 Italia Gianluca Pelle Pellegrino OL
  • 71 Italia Andrea Furby Alvisi OL
  • 75 Italia Eric Paci OL
  • 78 Italia Andrea Tazzino Fantazzini DL
  • 78 Italia Giuseppe Baroncini OL
  • 80 Italia Marco Piva WR
  • 82 Italia Mario SuperMario Panzani WR
  • 83 Italia Gabriele Sasso Sassoli WR
  • 87 Italia Andrea Sangio Sangiorgi TE
  • 88 Italia Marco Pinotti DL
  • 89 Italia Mattia Young Parlangeli WR – KOR
  • 90 Italia Giovanni Cuppi DL
  • 91 Italia Andrea Nadalini DE
  • 96 Italia Fabrizio Babbo Chiappini LB
  • 99 Italia Massimiliano Cipolla DL
  • Head Coach Italia Antonino Tony Mangiafico
  • Defensive coordinator Italia Mauro Solmi
  • Assistant WR Italia Massimo Vicinelli
  • Assistant LB / Special Team Coach Italia Piergiorgio Degli Esposti
  • OL Coach Italia Leonardo Lodi
  • Assistant DB Stati Uniti Walter Peoples
  • Assistant RB Stati Uniti Jordan Scott
  • Team manager Italia Giulio Foresti
  • Team manager Italia Massimo Mazzanti

Fonte: sito ufficiale dei Warriors Bologna – Serie A – 2012

Attività giovanile[modifica | modifica wikitesto]

Under 16[modifica | modifica wikitesto]

Under 19[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovanni Marino, Vincent, che ha scelto l'Italia: "Il Blue Team è la mia America", su la Repubblica. URL consultato il 13 giugno 2018.
  2. ^ Campionati / IFL 2012 / Gironi, su FIDAF. URL consultato il 12 giugno 2018.
  3. ^ a b Campionati / IFL 2012 / Giornate, su FIDAF. URL consultato il 12 giugno 2018.
  4. ^ Enciclopedia del football italiano – 2012 Italian Football League (PDF), su warriorsbologna.it. URL consultato il 13 giugno 2018.
  5. ^ Eric Watt wins Gagliardi Trophy, su D3. URL consultato il 13 giugno 2018.
  6. ^ Eric Watt Gagliardi Trophy, su YouTube. URL consultato il 13 giugno 2018.
  7. ^ TRINE – The magazine of Trine University – Eric Watt, NCAA Division III Outstanding Player of the Year (PDF), su Trine University. URL consultato il 13 giugno 2018.
  8. ^ Watt, Coates Inducted Into Athletic Hall of Fame, su Trine Thunder. URL consultato il 13 giugno 2018.
  9. ^ Eric Watt, su LinkedIn. URL consultato il 13 giugno 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]