Walter Bahr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Walter Bahr
Joe Biden at Lincoln Financial Field for Philadelphia Union match.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 180 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Carriera
Giovanili
1937-1943 Lighthouse
Squadre di club1
1943-1954Philadelphia Nationals? (?)
1956-1957Uhrik Truckers? (?)
Nazionale
1948-1957 Stati Uniti Stati Uniti 19 (1)
Carriera da allenatore
1969Philadelphia Spartans
19??Philadelphia Ukrainians
1970-1973Temple Owls
1974-1988Penn State Nittany Lions
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 giugno 2018

Walter Alfred Bahr (Filadelfia, 1º aprile 1927Boalsburg, 18 giugno 2018) è stato un calciatore e allenatore di calcio statunitense, di ruolo difensore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Walter Bahr sposò Davies Ann, campionessa di nuoto presso la Temple University da cui ebbe Casey, Chris e Matt, tutti calciatori ma gli ultimi furono anche giocatori di football americano,[1] mentre la figlia, Davies Ann, fu ginnasta presso la Pennsylvania State University.[2]

É deceduto nel giugno 2018 a Boalsburg a causa delle complicazioni occorsagli dalla rottura dell'anca: era l'ultimo giocatore statunitense in vita tra quelli che parteciparono al cosiddetto "Miracolo di Belo Horizonte", ovvero la vittoria nel 1950 della nazionale statunitense contro la ben più quotata Inghilterra.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Formatosi nel Lighthouse, passò nel 1943 ai Philadelphia Nationals,[1] club in cui giocò sino al 1954.

Ha giocato tutta la sua carriera nel campionato statunitense.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1950 ha partecipato al Campionato mondiale di calcio "Jules Rimet" dove fu uno dei protagonisti del cosiddetto "Miracolo di Belo Horizonte", ovvero la vittoria nel 1950 della nazionale statunitense contro la ben più quotata Inghilterra.[3]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Allenò i Philadelphia Spartans ed i Philadelphia Ukrainians.[2]

Allenò le rappresentativa della Temple University e della Pennsylvania State University.[1][2]

Il suo stile di allenamento influenzò ed ispirò quello dei fratelli Chyzowych, Walter e Gene, entrambi divenuti, in periodi diversi, commissari tecnici della nazionale di calcio degli Stati Uniti d'America.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c How a ‘Band of No-Hopers’ Forged U.S. Soccer’s Finest Day, su Nytimes.com. URL consultato l'8 maggio 2014.
  2. ^ a b c d Walter Bahr Named 2010 Walt Chyzowych Award Recipient [collegamento interrotto], su Nscaa.com. URL consultato l'8 maggio 2014.
  3. ^ a b Bahr, last living member of team that upset England, is dead, su Tampabay.com. URL consultato il 18 giugno 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ENDEFRESAR) Walter Bahr, su FIFA.com, FIFA. Modifica su Wikidata
  • (EN) Walter Bahr, su national-football-teams.com, National Football Teams. Modifica su Wikidata
  • Walter Bahr, su it.soccerway.com, Perform Group. Modifica su Wikidata
  • Walter Bahr, su calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH. Modifica su Wikidata
  • (EN) Walter Bahr, su sports-reference.com, Sports Reference LLC. Modifica su Wikidata