Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Van (Turchia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Van
comune metropolitano
Van – Veduta
Localizzazione
Stato Turchia Turchia
Regione Anatolia Orientale
Provincia Van
Territorio
Coordinate 38°30′N 43°23′E / 38.5°N 43.383333°E38.5; 43.383333 (Van)Coordinate: 38°30′N 43°23′E / 38.5°N 43.383333°E38.5; 43.383333 (Van)
Altitudine 1.750 m s.l.m.
Abitanti 1,085,542 (2014)
Altre informazioni
Cod. postale 65000
Prefisso +90 432
Fuso orario UTC+2
Targa 65
Cartografia
Mappa di localizzazione: Turchia
Van
Van
Sito istituzionale

Van (in curdo Wan, in armeno Վան) è una città della Turchia orientale, nei pressi lago omonimo.

Dal 2012 la città è stata elevata a comune metropolitano(Van Büyükşehir Belediyesi) con un territorio coindicende a quello della provincia.[1] La città propria si estende sui distretti di İpekyolu e Tuşba, i quali contano insieme circa 412.000 abitanti (2013).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Urartu[modifica | modifica wikitesto]

Sommità del Castello di Van.
Iscrizione dell'Imperatore persiano Serse.
"Ahuramazda è il gran dio, il dio più grande, creatore del cielo e della terra, e ha creato l'uomo e dato prosperità agli esseri umani che hanno fatto re Serse, re di molti re, unico dominatore della totalità di tutte le terre. Io sono Serse, il gran re, il re dei re, il re delle terre, re di tutte le lingue, re della grande e vasta terra, figlio del re Dario, l'Achemenide. Il re Serse dice: «il re Dario, mio padre - sia lodato Ahuramazda - ha operato grande bene, e ha ordinato di lavorare questa parete e nulla vi ha scritto. Io ho ordinato di scrivere qui. Che Ahuramazda mi protegga, con tutti gli dèi e così il mio regno e ciò che ho fatto.»

Sotto l'antico nome di Tushpa, Van fu la capitale del regno di Urartu nel IX secolo a.C..
L'insediamento più arcaico era centrato sullo scosceso promontorio ora noto come "Castello di Van" (Van Kalesi), chiuso su un lato dal lago di Van, che si trova a pochi chilometri a ovest della città moderna. Qui sono state rinvenute iscrizioni in caratteri cuneiformi di Urartu, databili all'VIII e VII secolo a.C.. In una delle iscrizioni trilingue di Bisotun, redatta su ordine di Serse, Imperatore achemenide di Persia, il paese è chiamato Urartu in lingua babilonese e Armenia in Lingua persiana antica.

Il nome 'Van' deriva dalla lingua di Urartu Biaina.[2]

La regione passò sotto il controllo armeno nel VII secolo a.C. e, successivamente, dei persiani alla metà del VI secolo a.C.. Nel 331 a.C. Van fu conquistata da Alessandro Magno e dopo la sua morte cadde sotto la dinastia seucide. All'inizio del II secolo a.C. Van è sotto controllo armeno, diventando un centro di rilievo sotto il regno del re armeno Tigrane II. La città venne poi governata dagli Arsacidi d'Armenia.

Vaspurakan[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'invasione degli arabi musulmani i bizantini tennero la città tra il 628 e il 640. Successivamente emerse la dinastia armena degli Artsruni, che, inizialmente dipendenti dal sovrano di Ani, riuscirono a rendersi indipendenti nel 908, fondando il regno armeno del Vaspurakan. Il regno non aveva una capitale, muovendosi la corte reale tra le principali città, tra cui anche Van. Il regno del Vaspurakan cessò di esistere nel 1021, quando la sovranità passò all'Impero Bizantino.

Selgiuchidi[modifica | modifica wikitesto]

Le incursioni dei turchi selgiuchidi ebbero inizio nel 1050 e portarono, dopo la battaglia di Manzikert al pieno controllo musulmano su Van. Governata da signori locali musulmani, cadde nel 1240 nelle mani dei mongoli. Nel XIV secolo cade sotto il dominio turco dei Kara Koyunlu.

Periodo ottomano[modifica | modifica wikitesto]

Nel XV secolo Van diventò terra di conflitto tra l'Impero Ottomano e l'Impero Safavide: I Safavidi presero Van nel 1502, gli Ottomani nel 1515 perdendola dopo 5 anni. Il controllo definitivo ottomano arrivò nel 1548. Van venne posta inizialmente sotto l'Eyalet di Erzurum per poi costituire un eyalet autonomo.

Prima guerra mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Resistenza di Van.

La città venne inclusa nell'Amministrazione dell'Armenia occidentale.

Repubblica Turca[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 la città è stata colpita da un terremoto.

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

Popolazione di Van nel 1915

La città fa parte della regione storica dell'Armenia, di cui costituì uno dei principali centri culturali. Tra il XIX e il XX secolo persisteva, tanto in città quanto del territorio limitrofo, una consistente minoranza armena. La città comprendeva, allo scoppio della Prima Guerra Mondiale, quartieri musulmani, quartieri armeni e quartieri misti, come la città vecchia. In seguito al conflitto la popolazione armena è rimasta coinvolta nel genocidio armeno o ha preso la via dell'esilio. Oggi la maggioranza degli abitanti è curda,[3] con una minoranza turca, anche se mancano dati ufficiali perché i censimenti non vengono effettuati su base etnica.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Van è stata spesso definita «La perla dell'Est» per la bellezza dei suoi panorami. Un'altra espressione è «dünyada Van, ahirette iman» che può essere tradotta come «Van per questo mondo, la fede per il prossimo».
Così come molte città della Turchia sono note per il loro kebab così Van è nota per le sue colazioni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Legge n°6360, Gazzetta Ufficiale della Repubblica Turca. URL consultato il 28 luglio 2015.
  2. ^ Edmund Herzig, Marina Kurkchiyan, The Armenians: Past and Present In the Making of National Identity, p. 31
  3. ^ Fonte: Scheda dedicata alla città di Van nel sito della Encyclopaedia of the Orient (Enciclopedia dell'Oriente)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN132592331
Turchia Portale Turchia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Turchia