Turchi (gruppo etnico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Turchi
Türkler
Img buhot 03.jpg
Abiti tradizionali turchi.
 
Nomi alternativiTurchi anatolici
Sottogruppiyörük, turchi ciprioti
Luogo d'origineTurchia Turchia
Linguaturco
ReligioneIslam (Sunnismo, Alevismo)
Gruppi correlatialtre popolazioni turche
Distribuzione
Turchia Turchia 57,400,000 – 61,500,000 (stima 2020)
Cipro del Nord Cipro del Nord 315,000
Germania Germania 2,774,000 (inclusi i curdi della Turchia)[1][2]
Francia Francia 820,000 (stima 2014)[3]
Regno Unito Regno Unito 500,000[4][5][6]
Paesi Bassi Paesi Bassi 396,414 - 500,000[7][8][9][10]
Svezia Svezia 49,948[11]
Italia Italia 22,580[12]
Kosovo Kosovo 18 740

I Turchi (in turco: Türkler), noti anche come turchi anatolici (turco: Anadolu Türkleri), costituiscono un gruppo etnico turcofono che vive principalmente in Turchia, nella quale rappresenta la maggioranza della popolazione, nonché il più grande tra i parlanti delle lingue turciche. Numerose minoranze etniche turche sono sparse in vari territori che fecero parte dell'Impero ottomano, come in Bulgaria, in Grecia, in Iraq e in Siria. Inoltre, una significativa diaspora si è formata con la migrazione nel corso degli ultimi decenni, in particolare in Europa occidentale. In Germania risiedono 2,6 milioni di persone con cittadinanza turca, più un certo numero di turchi naturalizzati con la cittadinanza tedesca.[1]

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b turchi in germania, su italiaoggi.it.
  2. ^ (DE) Bevölkerung mit Migrationshintergrund - Ergebnisse des Mikrozensus - Fachserie 1 Reihe 2.2 - 2017 (PDF), su Statistisches Bundesamt, pp. 61. URL consultato il 17 luglio 2019.
  3. ^ Présentation de la Turquie, su France Diplomatie : : Ministère de l'Europe et des Affaires étrangères. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  4. ^ Home Affairs Committee, 2011, loc.38}}
  5. ^ UK immigration analysis needed on Turkish legal migration, say MPs, in The Guardian, 1º agosto 2011. URL consultato il 1º agosto 2011.
  6. ^ Federation of Turkish Associations UK, Short history of the Federation of Turkish Associations in UK, su turkishfederationuk.org, 19 giugno 2008. URL consultato il 13 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2012).
  7. ^ CBS Statline, su opendata.cbs.nl.
  8. ^ Netherlands Info Services, Dutch Queen Tells Turkey 'First Steps Taken' On EU Membership Road, su nisnews.nl. URL consultato il 16 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2009).
  9. ^ Dutch News, Dutch Turks swindled, AFM to investigate, su dutchnews.nl, 6 marzo 2007. URL consultato il 16 dicembre 2008.
  10. ^ Türkiye Büyük Millet Meclisi,  11.
  11. ^ Censimento del 31 dicembre 2018 tra i nati in Turchia, inclusi Turchi, Assiri, Curdi e altri. [https://www.statistikdatabasen.scb.se/pxweb/sv/ssd/START__BE__BE0101__BE0101E/FodelselandArK/table/tableViewLayout1/?rxid=daf5d50d-a31c-4045-8bfb-b4801e1c3cf9}}
  12. ^ I cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti Ascolta, su istat.it, 5 agosto 2014. URL consultato il 1º maggio 2016 (archiviato il 13 novembre 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85138915 · NDL (ENJA00576636
Turchia Portale Turchia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Turchia