Un bugiardo in paradiso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un bugiardo in paradiso
Titolo originale Un bugiardo in paradiso
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1998
Durata 100 min
Genere commedia
Regia Enrico Oldoini
Soggetto Enrico Oldoini
Sceneggiatura Franco Ferrini, Enrico Oldoini
Produttore Fulvio Lucisano, Vittorio Cecchi Gori e Rita Rusić
Distribuzione (Italia) Cecchi Gori Distribuzione
Fotografia Fabrizio Lucci
Montaggio Raimondo Crociani
Musiche Manuel De Sica
Scenografia Eleonora Ponzoni
Interpreti e personaggi

Un bugiardo in paradiso è un film del 1998 diretto da Enrico Oldoini.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gino è un poverissimo rigattiere di Roma costretto a vivere in una baracca fuori mano senza luce, acqua e riscaldamento insieme all'amico Tino. Quest'ultimo ha un'idea brillante ma illecita per dare una svolta alla loro vita: fingersi parenti di Mino, un ricchissimo mobiliere che non ha mai conosciuto suo padre e lo crede scomparso in Australia. Il vecchio Gino però attua il piano da solo e riesce a farsi accettare dal presunto "figlio", che lo ospita nella propria lussuosa villa.

Tino si sente tradito e per vendicarsi insidia la domestica di Mino e minaccia di rivelare la truffa, che alla fine viene scoperta. Dopo un iniziale shock, alla fine la nuova famiglia accetta comunque Gino (che nel frattempo era diventato ricco grazie all'eredità datagli da un suo amico barbone, soprannominato Barba, che nascondeva molti soldi nel suo materasso), obbligando il vero padre dell'imprenditore - rientrato appositamente in Italia - ad andarsene.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema