USS Princeton (CV-37)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
USS Princeton (CV-37)
USS Princeton (LPH-5) underway at sea, circa 1965 (NNAM.1996.488.060.030).jpg
Descrizione generale
Flag of the United States.svg
ClasseEssex
In servizio conFlag of the United States.svg U.S. Navy
Caratteristiche generali
Lunghezza271 m
Velocità33 nodi (61 km/h)
voci di portaerei presenti su Wikipedia

La USS Princeton (codici e numeri d'identificazione CV/CVA/CVS-37, LPH-5) è stata una delle 24 portaerei della classe Essex, costruita durante la seconda guerra mondiale per la United States Navy, la marina militare degli Stati Uniti d'America. Il suo nome fa riferimento alla battaglia di Princeton, durante la Guerra di Indipendenza degli Stati Uniti. La Princeton entrò in servizio nel novembre 1945, troppo tardi per essere impiegata nella Seconda Guerra Mondiale.

Come molte delle portaerei sue simili è stata messa fuori servizio poco dopo che finì la guerra, ma fu modernizzata e rimessa in servizio nel 1950 e ridenominata come portaerei d'attacco (CVA), come portaerei antisommergibile (CVS) e infine come nave d'assalto anfibio (LPH).[1] Partecipò alla Guerra di Corea, nella quale vinse otto service star, e nella Guerra del Vietnam. Uno dei suoi ultimi incarichi ere dover servire la nave di salvataggio per la missione spaziale Apollo 10.[2]

Fu dismessa nel 1970 e venduta come rottame nel 1971.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Amphibious Assault Ship (Helicopter)Index LPH-5 Princeton, su www.navsource.org. URL consultato il 27 settembre 2016.
  2. ^ Apollo Expeditions to the Moon: Chapter 10, su history.nasa.gov. URL consultato il 27 settembre 2016.
  3. ^ USS Princeton (CV-37, later CVA-37, CVS-37 and LPH-5), 1945-1971, su history.navy.mil. (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2003).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]