Trasporti in Marocco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce raccoglie le principali tipologie di trasporti in Marocco.

Trasporti su rotaia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Rete ferroviaria del Marocco.

Rete ferroviaria[modifica | modifica wikitesto]

La ferrovia in Marocco è capillare ed è tra le reti più sviluppate dell'intera Africa.

  • Linee ferroviarie pubbliche: in totale 2.067 km, di cui 1.022 elettrificati
    • a binario unico: 1.489 km
    • a doppio binario: 578 km
  • Gestore nazionale: Office National des Chemins de Fer (ONCF).
  • Collegamento a reti estere contigue
    • presente, ma disattivato con l'Algeria

Reti metropolitane[modifica | modifica wikitesto]

Non esistono sistemi di metropolitana in Marocco; è in fase di progetto la metropolitana di Casablanca[1].

Reti tranviarie[modifica | modifica wikitesto]

Il servizio tranviario è presente a Rabat (inaugurato nel 2011) e a Casablanca (inaugurato nel 2012); in fase di progetto a Marrakech[2], Fes, Meknes, Tangeri, Agadir e Nador[3][4].

Trasporti su strada[modifica | modifica wikitesto]

Rete stradale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Autostrade in Marocco, Strade nazionali in Marocco e Strade regionali del Marocco.
  • Strade pubbliche: in totale 68.550 km, di cui il 60% asfaltate (dati 2007).
  • Superstrade: in servizio più di 770 km (dati 2013).
  • Autostrade: in servizio 1.808 km (dati 2016).
  • Gestore nazionale delle autostrade: Autoroutes du Maroc (ADM).

Reti filoviarie[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente in tutta l'Africa non esistono filobus.

Autolinee[modifica | modifica wikitesto]

Il servizio, a livello nazionale, è svolto dalla Compagnie de Transports au Maroc (CTM). In tutte le zone turistiche sono presenti anche aziende private che gestiscono collegamenti esercitati con autobus.

Trasporti aerei[modifica | modifica wikitesto]

Aeroporti[modifica | modifica wikitesto]

In totale: 70 (dati 1999)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Un métro aérien pour Casablanca, su lefigaro.fr, 26 settembre 2013. URL consultato il 27 septembre 2013..
  2. ^ Tramway Marrakech, su [1], 10 aprile 2012. URL consultato il 10 janvier 2014..
  3. ^ Fès, meknès, Marrakech et Nador auront leur tramway - article sur bladi.net - 13 décembre 2012.
  4. ^ Alstom a encore d’autres projets de Tram au Maroc, Les Echos. URL consultato il 14 dicembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]