Tonino Martino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tonino Martino
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 64 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Popoli Popoli
Ritirato 2012 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1987-1989 Penne Penne 59 (17)
1989-1990 Celano Celano 25 (1)
1990-1991 Penne Penne 28 (9)
1991-1992 Lanciano Lanciano 36 (5)
1992-1998 Castel di Sangro Castel di Sangro 173 (9)
1998 Empoli Empoli 10 (0)
1998-2000 Reggina Reggina 40 (3)
2000 Savoia Savoia 13 (3)
2000-2002 Livorno Livorno 50 (2)
2002-2003 Lanciano Lanciano 21 (0)
2003-2005 Brindisi Brindisi 29 (13)
2005-2009 Castel di Sangro Castel di Sangro  ? (27)[1]
2009-2010 Giallo e Blu.png Sporting Scalo  ? (3)
2010-2011 Casoli Casoli  ? (1)
2011-2012 Popoli Popoli  ? (?)
Carriera da allenatore
2010-2011 Casoli Casoli
2013-2014 Bianco e Azzurro.png Decontra Scafa
2014- Popoli Popoli
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 luglio 2015

Tonino Martino (Turrivalignani, 13 giugno 1969) è un ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista, tecnico del Popoli.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Da calciatore ha ricoperto il ruolo di centrocampista esterno.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce col Penne e col Celano Olimpia, per poi passare nel 1991 al Lanciano in Serie C2. La stagione successiva va al Castel di Sangro, sempre in Serie C2: vi resterà sino al gennaio 1998, raggiungendo nel 1996 la promozione in Serie B.

Nel gennaio 1998 passa all'Empoli in Serie A, dove esordisce in massima serie e raccoglie 10 presenze. Per la stagione 1998-1999 si accasa alla Reggina, che in quella stagione raggiunge la prima promozione in Serie A, avallata proprio dal decisivo gol di Martino in Torino-Reggina (1-2) il 13 giugno 1999. La stagione successiva raccoglie altre 9 presenze in Serie A con la squadra amaranto, per poi passare a gennaio al Savoia in Serie B, squadra che a fine stagione retrocede in Serie C1.

Dal 2000 al 2002 è al Livorno, dove disputa due campionati di Serie C1, conquistando nella seconda stagione la promozione in Serie B.

Per la stagione 2002-2003 resta in terza serie, tornando dopo dieci anni al Lanciano. Fra il 2003 ed il 2005 è al Brindisi, disputando un campionato di Serie C2, e militando nella squadra pugliese anche la stagione successiva, dopo il fallimento, in Eccellenza. Nel 2005 è tornato al Castel di Sangro in Promozione, raggiungendo la promozione in Eccellenza nella stagione 2006-2007, come capitano della squadra. Nel dicembre 2009 chiude l'esperienza a Castel di Sangro e si accasa allo Sporting Scalo sempre in Eccellenza Abruzzo.[2]

Nella stagione 2010-2011 a 40 anni diventa allenatore-calciatore nel Casoli di Atri in Promozione,[3] l'anno seguente è a Popoli in Seconda Categoria abruzzese dove chiude definitivamente con il calcio giocato. Successivamente allena in Seconda Categoria abruzzese prima il Decontra Scafa nel 2013-2014 e poi il Popoli dove torna in veste di tecnico per la stagione 2014-2015.[4]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Livorno: 2001-2002

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

Castel di Sangro: 2006-2007

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) Tonino Martino su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Statistiche Tonino Martino dal 2005. URL consultato il 10-07-2015.
  2. ^ TONINO MARTINO TORNA AL PATINI. STAVOLTA NEI PANNI INEDITI DELL’EX. URL consultato il 05-01-2010.
  3. ^ IL CASOLI DI ATRI SI AFFIDA A TONINO MARTINO. URL consultato il 05-07-2010.
  4. ^ Seconda Categoria A. Il Popoli Calcio punta ad un campionato ricco di soddisfazioni. URL consultato il 07-11-2014.