Tones and I

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tones and I
Tones And I (50118162967) (cropped).jpg
Tones and I in concerto nel 2020
NazionalitàAustralia Australia
GenereIndie pop[1]
Periodo di attività musicale2019 – in attività
EtichettaSony Music, Bad Batch Records
Album pubblicati1
Studio1
Logo ufficiale
Sito ufficiale

Tones and I, pseudonimo di Toni Elizabeth Watson (Melbourne, ...), è una cantante australiana.

Il suo EP di debutto, The Kids Are Coming, è stato pubblicato ad agosto 2019 e contiene la hit Dance Monkey, che ha raggiunto i vertici delle classifiche in più di venti paesi. Nel 2021 è uscito il suo album di debutto Welcome to the Madhouse, trainato dal singolo Fly Away.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originaria del quartiere di Mount Martha, nella penisola di Mornington a sud-est di Melbourne, Toni Watson ha iniziato la sua attività musicale cantando in locali nella sua zona. L'artista non ha mai chiarito con precisione la sua data di nascita: alcune voci affermano che sia nata nel 2000, altre nel 1993, ma lei ha preferito non rendere pubblica quest'informazione, sostenendo inoltre che nessuna voce trapelata online sia vera.[2] L'artista ha ciononostante parlato in maniera dettagliata sulle modalità con cui si sono sviluppate le sue inclinazioni musicali, affermando di aver capito per la prima volta di avere una predisposizione per il canto grazie ai complimenti di un suo zio quando aveva soli 7 anni.[3]

Nel 2009 ha aperto il suo primo canale YouTube, in cui ha caricato cover acapella di varie canzoni.[2] Nel 2014 ha fatto parte di un duo musicale, per poi decidere successivamente di cantare come solista. Nel 2018 ha ottenuto un permesso per esibirsi come artista di strada nel centro di Melbourne; si è quindi trasferita a Byron Bay, dove le sue performance di strada hanno goduto di popolarità, fino a farle vincere una competizione di talenti locali.[4] Nel febbraio 2019 Tones and I ha firmato il suo primo contratto discografico con la Sony Music.[5]

Il 1º marzo 2019 ha pubblicato il suo singolo di debutto Johnny Run Away, che ha raggiunto la 12ª posizione nella classifica australiana[6] ed è stato certificato doppio disco di platino dalla Australian Recording Industry Association per aver venduto più di 140 000 copie a livello nazionale.[7] La sua svolta internazionale è tuttavia avvenuta con il secondo singolo, Dance Monkey, pubblicato nel maggio successivo, che ha raggiunto la vetta delle classifiche in trentadue paesi fra Australia, Irlanda[8] e Scandinavia.[9] Il brano ha conseguito il disco di diamante in Canada[10] e in Francia,[11] oltre a quindici dischi di platino in madrepatria,[12] cinque nel Regno Unito[13] e quattro negli Stati Uniti,[14] paese in cui si è piazzato 4º nella Billboard Hot 100.[15] I due brani, insieme al terzo singolo Never Seen the Rain, sono inclusi nell'EP di debutto della cantante, The Kids Are Coming, uscito il 30 agosto 2019 e distribuito dalla Sony Music. Tones and I ha annunciato una tournée australiana con quattordici date fra settembre e ottobre 2019.[16]

A novembre 2020 la cantante ha pubblicato il singolo Fly Away, il quale si è spinto fino alla 4ª posizione della graduatoria australiana.[17] Hanno fatto seguito nel 2021 Won't Sleep e Cloudy Day, volti ad anticipare la pubblicazione dell'album di debutto Welcome to the Madhouse, uscito nel luglio del medesimo anno[18] e che ha esordito in vetta alla classifica australiana dedicata agli album.[19]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Tournée[modifica | modifica wikitesto]

  • 2019/20 – The Kids Are Coming Tour

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Listen To A New Song From Tones And I, 'Never Seen The Rain', su musicfeeds.com.au. URL consultato il 2 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2019).
  2. ^ a b (EN) Nick Bond, Mystery over Dance Monkey star Tones and I's real age, su news.com.au. URL consultato il 18 novembre 2020.
  3. ^ (EN) Declan Byrne, Meet Tones And I, the busker with the bop that got Unearthed buzzing, Australian Broadcasting Corporation. URL consultato il 18 novembre 2020.
  4. ^ (EN) Declan Byrne, Meet Tones And I, the busker with the bop that got Unearthed buzzing, ABC News. URL consultato il 2 settembre 2019.
  5. ^ (EN) Exclusive: Tones and I signs management Dead with Lemon Tree Music, su themusic.com.au. URL consultato il 18 novembre 2020.
  6. ^ (EN) TONES AND I - JOHNNY RUN AWAY (SONG), su australian-charts.com. URL consultato il 2 settembre 2019.
  7. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2019 Singles, su aria.com.au. URL consultato il 2 settembre 2019.
  8. ^ (EN) Irish Charts - Singles - Week 35 2019 - Week Ending 30 Aug 2019, su irma.ie. URL consultato il 2 settembre 2019.
  9. ^ (EN) TONES AND I - DANCE MONKEY (SONG), su australian-charts.com. URL consultato il 2 settembre 2019.
  10. ^ (EN) Dance Monkey – Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 23 luglio 2021.
  11. ^ (FR) Tones and I - Dance Monkey – Les certifications, SNEP. URL consultato il 23 luglio 2021.
  12. ^ (EN) ARIA Top 20 Australian Singles for week of 28 June 2021, ARIA Charts. URL consultato il 23 luglio 2021.
  13. ^ (EN) Dance Monkey, British Phonographic Industry. URL consultato il 23 luglio 2021.
  14. ^ (EN) Tones and I - Dance Monkey – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 23 luglio 2021.
  15. ^ (EN) Tones And I Chart History - Hot 100, Billboard. URL consultato il 23 luglio 2021.
  16. ^ (EN) Al Newstead, Tones And I announces debut Australian tour, ABC News. URL consultato il 2 settembre 2019.
  17. ^ (EN) TONES AND I - FLY AWAY (SONG), su australian-charts.com. URL consultato il 23 luglio 2021.
  18. ^ (EN) Tones and I Announces Debut Album 'Welcome to the Madhouse', Rolling Stone. URL consultato il 23 luglio 2021.
  19. ^ (EN) Tones And I claims first ARIA Charts #1 album with Welcome To The Madhouse, ARIA Charts. URL consultato il 23 luglio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN12157641096738222362 · GND (DE1201265673