Ticker - Esplosione finale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ticker - Esplosione finale
Titolo originaleTicker
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2001
Durata92 minuti
Genereazione, thriller
RegiaAlbert Pyun
SoggettoPaul B. Margolis
SceneggiaturaPaul B. Margolis
ProduttoreKen Aguado
Produttore esecutivoRandall Emmett, George Furla, Albert Pyun, Paul Rosenblum
Casa di produzioneNu Image Films, Filmwerks, Kings Road Entertainment, Emmett/Furla Films
Distribuzione in italianoArtistan Entertainment
FotografiaPhilip Alan Waters
MontaggioCari Coughlin, Ken Morrisey
MusicheSerge Colbert
ScenografiaArnd Stockhausen
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ticker - Esplosione finale (Ticker) è un film del 2001 diretto da Albert Pyun.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La città di San Francisco è sconvolta dai continui attentati ad opera del terrorista irlandese Swan, capo di una cellula terroristica. Per fermarlo viene richiamato in servizio un poliziotto, Ray Nettles che riesce ad arrestare Claire, compagna del folle criminale. Swan però minaccia la polizia che se non libererà subito la sua compagna farà esplodere ordigni. A questo punto Nettles è costretto a farsi aiutare dall’esperto artificiere Frank Glass che lo aiuterà anche a capire la psicologia dei terroristi e a prevedere le loro possibili mosse. La polizia decide quindi di liberare Claire e di utilizzarla come esca per catturare Swan. Questo piano però fallisce perché la ragazza si libera del trasmettitore che gli agenti le avevano applicato e uccide Swan. Emerge allora il vero piano della bella Claire, la ragazza si vuole infatti vendicare della morte del giovane marito, un architetto che aveva disegnato la struttura del nuovo municipio di San Francisco il quale sarà inaugurato la sera stessa. La donna fa quindi piazzare due ordigni esplosivi all'interno dell'edificio e toccherà agli agenti Glass e Nettles disinnescare abilmente gli ordigni e sventare il criminoso piano di Claire.

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

Il film, come alcuni precedenti, è stato un insuccesso dal punto di vista commerciale e i commenti di pubblico e stampa sono stati molto critici.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema