The Guardian Legend

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
The Guardian Legend
Sviluppo Compile
Data di pubblicazione Giappone Giappone 1988
Genere Sparatutto
Tema Fantascienza
Piattaforma Nintendo Entertainment System

The Guardian Legend (ガーディック外伝? Guardic Gaiden) è un videogioco ibrido sparatutto e action-adventure sviluppato da Compile per il Nintendo Entertainment System (NES). È il sequel del gioco Guardic (1986) per MSX, fu pubblicato nel 1988 in Giappone dalla Irem, in America settentrionale nel 1989 dalla Brøderbund e in Europa dalla Nintendo nel 1990. Nel gioco il giocatore controlla un protagonista solitario, il Guardiano, che è in missione per distruggere un mondo infestato dagli alieni denominato Naju prima che raggiunga il pianeta Terra. Il giocatore deve attivare dieci dispositivi di sicurezza disseminati su Naju per attivare la sequenza di autodistruzione del pianeta. Il giocatore esplora Naju in modo non lineare e può acquisire diverse armi e bonus nel corso del gioco.

The Guardian Legend ricevette valutazioni diverse da riviste come Electronic Gaming Monthly e Nintendo Power. Mentre fu acclamato per la sua grafica, le musiche e il sistema di controlli fu criticato per il gameplay ripetitivo e il sistema di password ritenuto complicato. Il gioco non ebbe particolare successo al rilascio, ma è stato da allora considerato un classico esempio di gioco a genere multiplo e impose uno standard assorbito da giochi successivi come Sigma Star Saga, a sua volta incorporò elementi di gioco da altri titoli come The Legend of Zelda, Metroid, 1942, e Blaster Master.

Ambientazione[modifica | modifica sorgente]

In The Guardian legend, il giocatore controlla la guardiana della Terra un "Un transformer aerobot altamente sofisticato"[note 1]. La missione del giocatore è quella di infiltrarsi in Naju, un enorme oggetto volante simile ad un pianeta le cui forme di vita aliene minacciano di invadere la Terra.[note 2]

Mentre è all'interno il giocatore deve attivare dei dispositivi (corridoi) collegati al sistema di autodistruzione di Naju per distruggerlo prima che raggiunga la Terra, evitando così l'invasione aliena. Tuttavia cinque tribù ostili di forme di vita aliene rivaleggiano per il controllo dei territori in Naju[6], il giocatore deve combattere contro di esse per attivare gli interruttori e fuggire [7]. Il prosieguo della storia è assicurato da una serie di messaggi lasciati da uno o più predecessori non identificati che tentaro di attivare senza successo il meccanismo di auto-distruzione prima dell'arrivo del Guardiano. [8] Il primo messaggio, lasciato dall'ultimo sopravvissuto all'attacco di Naju, serve come introduzione; i messaggi successivi danno suggerimenti che aiutano il giocatore ad aprire i corridoi bloccati.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nonostante il suo nome non compaia mai nel gioco le è stato assegnato il nickname (ミリア Miria?) e descritta come un cyborg "System D.P." nella versione giapponese originale Guardic Gaiden.[1]
  2. ^ Naju è descritto in molti modi: come un "enorme mondo"[2] e una "stella"[3] nella versione americana, e come una "capsula"[4] e un "pianeta"[5] nel nome originale giapponese.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (in Japanese) Guardic Gaiden manuale d'istruzioni, p. 9. "「システムD.P.」(愛称ミリア)地球外のノウホウで造られた女性戦士。彼女自身がこのプロジェクトなのだ。 ({{{2}}}?) ['System D.P.' (nickname Miria), guerriera costruita con conoscenze extraterrestri. La missione è solamente sua.]"
  2. ^ The Guardian Legend manuale d'istruzioni, p. 3.
  3. ^ a b Dal videogame: "Questa stella "NAJU" era la nostra casa, ma fummo invasi da malvagie forme di vita. Tutti eccetto me furono uccisi.
  4. ^ (in giapponese) Guardic Gaiden manuale d'istruzioni, p. 3. "questo enorme oggetto—conosciuto come Naju—era una capsula gigante di utilizzo sconosciuto inviata nello spazio da esseri alieni molti anni fa."
  5. ^ (in giapponese) Guardic Gaiden manuale d'istruzioni, p. 5. "La lotta si dipana sulla superficie del pianeta (il Labirinto) ed il suo interno (il Dungeon)."
  6. ^ (in Japanese) Guardic Gaiden Instruction Manual, p. 13. "この惑星では5つの種族がなわばり争いをしているのだ。 ({{{2}}}?) [5 tribù stanno guerreggiando per il controllo del territorio su questo pianeta.]"
  7. ^ The Guardian Legend manuale d'istruzioni, pp. 3, 6.
  8. ^ Dal videogame: "Sto per provare ad attivare il dispositivo di auto-distruzione. Se fallisco, vorrei che fossi tu a portare a termine questo compito in modo che così questo non capiti ad altre razze. [...] Spero che questo messaggio non sarà letto da nessuno... significherebbe che ho fallito."

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi