Blaster Master

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Blaster Master
videogioco
Titolo originale超惑星戦記メタファイト
PiattaformaNintendo Entertainment System, Wii, Nintendo 3DS
Data di pubblicazioneFamicom/NES:
Giappone 17 giugno 1988
Flags of Canada and the United States.svg novembre 1988
Zona PAL 25 aprile 1991

Wii:
Giappone 29 giugno 2010
Flags of Canada and the United States.svg 14 dicembre 2009
Zona PAL 9 aprile 2010

Nintendo 3DS:
Giappone 5 settembre 2012
Flags of Canada and the United States.svg 24 luglio 2014
Zona PAL 10 gennaio 2013
GenerePiattaforme, azione
OrigineGiappone
SviluppoSunsoft
PubblicazioneSunsoft
DesignYoshiaki Iwata[1]
SerieBlaster Master
Modalità di giocoGiocatore singolo
Distribuzione digitaleVirtual Console
Seguito daBlaster Master 2

Blaster Master (超惑星戦記メタファイト Chô Wakusei Senki Metafight?), anche noto come Metafight o Meta Fight, è un videogioco a piattaforme sviluppato nel 1988 da Sunsoft.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione internazionale il protagonista, Jason Frudnick, si trova a controllare un carro armato dopo aver inseguito la sua rana. Nella versione giapponese il pilota del Metal Attacker è Kane Gardner che vuole impedire l'invasione del pianeta Sophia III da parte di Goez.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il videogioco presenta due modalità di gioco.[2] Il protagonista e pilota del carro armato ha punti ferita separati dal veicolo.[3]

Sequel e remake[modifica | modifica wikitesto]

Durante il Consumer Electronics Show del 1992 viene annunciata la prossima pubblicazione per NES del primo sequel di Blaster Master.[4] Tuttavia Blaster Master 2 verrà distribuito nel 1993 per Sega Genesis solamente nel mercato americano. Altri titoli verranno creati per Game Boy (Blaster Master Boy), per Game Boy Color (Blaster Master: Enemy Below, noto come Metafight EX) e per PlayStation (Blaster Master: Blasting Again).[3]

Nel 2010 un remake del titolo viene distribuito su WiiWare con il nome di Blaster Master: Overdrive. Nello stesso anno la Sunsoft organizza un pesce d'aprile annunciando un sequel per Wii del titolo originale denominato Blaster Master: Destination Fred distribuito per Wii tramite Virtual Console.[5] Nel 2016 viene annunciato un remake per Nintendo 3DS dal titolo Blaster Master Zero.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Justin Potts, Interview with the Creator of Blaster Master, su level fortytwo, 29 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2011).
  2. ^ (EN) Lucas M. Thomas, Blaster Master Review, su IGN, 14 dicembre 2009.
  3. ^ a b (EN) Paul Brownlee, Blaster Master, su Hardcore Gaming 101, 20 agosto 2006. URL consultato l'8 giugno 2019.
  4. ^ (EN) CES Special Report, in Nintendo Power, nº 34, marzo 1992, 112-113.
  5. ^ (EN) Sunsoft, DEBRIEF: BLASTER MASTER™: DESTINATION FRED COMING TO WII VIRTUAL CONSOLE, 1º aprile 2010. URL consultato il 20 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2010).
  6. ^ (EN) "Blaster Master Zero" Coming Spring 2017 to Nintendo 3DS, su Inti Creates, 5 novembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi