The Ex List

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Ex List
The Ex List.png
Immagine dalla sigla della serie televisiva
Titolo originaleThe Ex List
PaeseStati Uniti d'America
Anno2008
Formatoserie TV
Generecommedia
Stagioni1 Modifica su Wikidata
Episodi13 Modifica su Wikidata
Durata45 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreDiane Ruggiero
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Casa di produzione20th Century Fox Television
Prima visione
Prima TV originale
Dal3 ottobre 2008
Al24 ottobre 2008
Rete televisivaCBS
Prima TV in italiano
Dal16 marzo 2010
All'8 giugno 2010
Rete televisivaFox Life

The Ex List è una serie televisiva statunitense prodotta nel 2008. Lo show è basato sulla serie TV israeliana The Mythological X.[1]

The Ex List è stata trasmessa in prima visione negli Stati Uniti da CBS dal 3 ottobre 2008, ma è stata sospesa dal network dopo soli 4 episodi per via dei bassi ascolti, lasciando così inediti i rimanenti 9 episodi.[1] In Italia è stato trasmessa nel 2010, in prima visione satellitare da Fox Life e sul digitale terrestre da Cielo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Bella è una proprietaria di un negozio di fiori a San Diego. La sera dell'addio al nubilato della sorella, si fa leggere la mano da una veggente: scopre così che il suo futuro marito sarà un uomo con il quale lei ha già avuto una relazione, ma anche che se non si sposerà entro un anno con quest'ultimo, rimarrà per sempre zitella. Purtroppo nella vita sentimentale di Bella ci sono stati molti uomini, quindi la ragazza inizia subito la ricerca di qualcosa che possa farle capire quale sia il suo futuro marito, e parte a reincontrare tutti i suoi ex che non vedeva da tempo.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 13 2008 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b "The Ex List" – Note sul telefilm, antoniogenna.net. URL consultato il 17 dicembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione