Tesla Model X

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tesla Model X
2017 Tesla Model X 100D Front.jpg
Descrizione generale
Costruttore Stati Uniti  Tesla
Tipo principale Crossover SUV
Produzione dal 2015
Euro NCAP (2019[1]) 5 stelle
NHTSA (2015) 5 stelle
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 5003 mm
Larghezza 2083 mm
Altezza 1626 mm
Passo 3061 mm
Massa 2468 kg
Altro
Assemblaggio Tesla Factory, Fremont, California; Tilburg assembly plant, Tilburg, Paesi Bassi (complete knock down)
Stile Franz von Holzhausen
Stessa famiglia Tesla Model S
Auto simili Audi e-tron quattro, Jaguar I-Pace, Mercedes-Benz EQC
2017 Tesla Model X 100D Rear.jpg

La Tesla Model X è un Crossover SUV a 5 porte di segmento J a propulsione elettrica dotato di batteria agli ioni di litio ricaricabile, prodotto dall'azienda californiana Tesla dal 2015.

La Model X è stata sviluppata sul pianale della Tesla Model S e si caratterizza per la singolare apertura delle porte posteriori, denominate Falcon Wings, che offre maggiore spazio per l'accesso all'abitacolo rispetto a una porta tradizionale.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La commercializzazione della Model X era stata inizialmente prevista da Tesla per i primi mesi del 2014 ma, per permettere di raggiungere l'obiettivo di produrre 20.000 Model S nel 2013, l'inizio della produzione fu rimandato alla fine del 2014[3]. A novembre 2013 fu annunciato che la produzione sarebbe iniziata nel secondo trimestre del 2015[4] e ancora, a novembre 2014, fu annunciata la consegna delle prime Model X per il terzo trimestre del 2015[5].

Le prime vetture sono state consegnate il 29 settembre 2015, in occasione dell'evento di lancio sul mercato statunitense[6].

La Model X avrebbe dovuto essere la base per un minibus a marchio Tesla, secondo le parole di Elon Musk, CEO dell'azienda, ma non è mai stato presentato alcun progetto.[7]

Design[modifica | modifica wikitesto]

Si possono notare le porte Falcon wings della Tesla Model X

Il design della Model X è stato curato da Franz von Holzhausen.

Il prototipo originale è stato esposto per la prima volta nei Tesla design studios di Los Angeles, il 9 febbraio 2012.[8][9]

Le porte posteriori Falcon Wings sono dotate di sensori di prossimità ad ultrasuoni che rilevano eventuali ostacoli vicini al raggio di azione delle stesse, modificando l'angolo di apertura in caso di ostacoli laterali, oppure limitando l'apertura in caso di ostacoli sopra l'auto, come per esempio il soffitto dei garage.[10]

L'interno della Model X è sostanzialmente lo stesso della sorella Model S, con un design minimalista e il display da 17 pollici montato verticalmente al centro del cruscotto, da cui si gestiscono quasi tutti i comandi dell'auto.

La configurazione di serie è a 5 posti, opzionale a 6 o 7 posti.

La Model X monta il parabrezza più grande dell'industria automobilistica mondiale.[11]

Come tutte le auto Tesla, anche Model X ha un bagagliaio anteriore oltre al classico posteriore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

La Model X è dotata di due motori elettrici, uno sull'asse anteriore ed uno su quello posteriore, rendendola una AWD a trazione integrale permanente.

Nelle varianti ad alte prestazioni denominate Performance è proposto come optional il Ludicrous Mode, un aggiornamento software che permette alla batteria di rilasciare la massima potenza erogabile, amplificando le prestazioni in accelerazione e ripresa.[12]

È dotata di un filtro dell'abitacolo certificato HEPA di qualità ospedaliera denominato Bioweapon Defense Mode.[13]

Al pari delle altre vetture Tesla, anche la Model X è dotata di serie dell'Autopilot in versione base, un sistema di guida autonoma di livello 3, supportato da 1 radar, 8 telecamere e 12 sensori ad ultrasuoni. Opzionale quello avanzato. È allo studio un sistema di intelligenza artificiale in grado di portare il livello di guida autonoma a 5, denominato Full Self Driving[14].

La Model X ha la possibilità di ricevere gli aggiornamenti software over the air, come tutte le auto Tesla, grazie alla connettività 4G e Wi-Fi di cui è dotata di serie. A settembre 2019 è stato rilasciato l'aggiornamento V10.[15]

Modelli in produzione a luglio 2020[modifica | modifica wikitesto]

Denominazione Long Range Performance
Batteria 100 kWh
Autonomia 507 km 487 km
0–100 km/h 4,6 s 2,8 s
Velocità Massima 250 km/h 261 km/h

Referral Program[modifica | modifica wikitesto]

Il programma referral di Tesla consiste in premi e regali per chi acquista un nuovo veicolo utilizzando il codice di riferimento di chi già possiede un'auto Tesla. Anche il donatore del codice viene premiato. Nell'arco degli anni le regole di tale programma hanno avuto rilevanti modifiche, in un caso il premio è stato una Model X Founder Series.[16]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Test Euro NCAP del 2019, su euroncap.com. URL consultato il 14 luglio 2021.
  2. ^ (EN) Andrew J. Hawkins, Tesla Model X’s Falcon Wing doors now open and close faster thanks to software update, su The Verge, 10 ottobre 2016. URL consultato l'11 novembre 2019.
  3. ^ (EN) Ronald D. White, Tesla plans to repay loans early, delays Model X, su Los Angeles Times, 8 marzo 2013. URL consultato il 1º marzo 2016.
  4. ^ (EN) Angelo Young, Tesla Model X Release Date: Superficial Production Next Year; Deliveries To Customers In Full Effect Later, su International Business Times, 6 novembre 2013. URL consultato il 1º marzo 2016.
  5. ^ (EN) Sebastian Blanco, Tesla Model X delayed, again, but Musk says Model S demand remains high, su Autoblog, 5 novembre 2014. URL consultato il 1º marzo 2016.
  6. ^ (EN) Tesla CEO Musk launches Model X electric SUV: “safest SUV ever”, su Green Car Congress, 30 settembre 2015. URL consultato il 1º marzo 2016.
  7. ^ (EN) Fred Lambert, Tesla will leverage the Model X chassis to build its 'Minibus', says Elon Musk, su Electrek, 30 luglio 2016. URL consultato l'11 novembre 2019.
  8. ^ (EN) Jerry Garrett, Tesla Unveils Model X at Its Southern California Design Studios, su The New York Times, 9 febbraio 2012. URL consultato il 1º marzo 2016 (archiviato dall'url originale l'11 novembre 2019).
  9. ^ (EN) Tesla Model X: Not a model launch, su Fortune. URL consultato l'11 novembre 2019.
  10. ^ (EN) Steve Hanley, Tesla improves Model X falcon wing doors with better obstacle detection, su TESLARATI, 23 giugno 2016. URL consultato l'11 novembre 2019.
  11. ^ (ES) Javier Mota, Tesla Model X Big Sky, el parabrisas más grande del mundo, su Autoproyecto, 12 novembre 2018. URL consultato l'11 novembre 2019.
  12. ^ (EN) Lamborghini Urus Tesla Model X, Tesla Model X With Ludicrous Plus Drag Races Lamborghini Urus, su Motor1.com. URL consultato il 16 novembre 2019.
  13. ^ Tesla Model X: pubblicati i test dei risultati del filtro anti-inquinamento HEPA, su Hardware Upgrade. URL consultato l'11 novembre 2019.
  14. ^ Tesla, La nuova guida autonoma di Tesla con l’intelligenza artificiale, su Motor1.com. URL consultato l'11 novembre 2019.
  15. ^ Tesla ha finalmente il suo V10: ecco tutte le novità dell'aggiornamento, su Hardware Upgrade. URL consultato l'11 novembre 2019.
  16. ^ (EN) Chris Ziegler, Want a free Tesla Model X? Convince ten people to buy a Model S right now, su The Verge, 29 luglio 2015. URL consultato l'11 novembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili