Terremoti in India

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il subcontinente indiano ha una storia caratterizzata da terremoti frequenti. Spesso si tratta di eventi sismici di forte intensità, dovuti alla spinta della placca indiana contro quella eurasiatica a circa 47 mm/anno.[1] Di seguito una lista dei maggiori terremoti che hanno colpito l'India.

Data Epicentro Magnitudo MCS Morti Feriti Danni o altre informazioni Note
26 maggio 1618 Mumbai IX 20.000[2] Gravi danni
16 giugno 1819 Gujarat 7.7-8.2 Mw XI >1.543 Formazione di una piccola dorsale chiamata Allah Bund
6 giugno 1828 Srinagar 6.0 M 1.000 Gravi danni [3]
1º aprile 1843 Altopiano del Deccan Danni moderati
19 giugno 1845 Rann di Kutch 6.3 Ms VIII Alcuni Danni limitati
10 gennaio 1869 Distretto di Cachar 7.4 Mw VII 2 Gravi danni
31 dicembre 1881 Isole Nicobare 7.9 Mw VII
30 maggio 1885 Srinagar 3.000 Danni estremi
6 giugno 1885 Kashmir Gravi danni
12 giugno 1897 Altopiano di Shillong 8.0-8.3 Mw X 1.542
4 aprile 1905 Kangra 7.8 Ms >20.000
26 giugno 1941 Isole Andamane 7.8-8.1 Mw 8.000 Tsunami [4]
29 luglio 1947 Confine Assam - Tibet 7.3 Mw
15 agosto 1950 Confine Assam - Tibet 8.6 Mw XI 1.500-3.300
21 luglio 1956 Anjar 7.8 Ms IX 115 224
27 agosto 1960 Tra Delhi e Gurgaon 4.8 Mw Numero sconosciuto Danni moderati [5]
2 settembre 1963 Kashmir 5.3 Mw >100 >500 Danni moderati [6]
27 giugno 1966 Confine India - Nepal 5.3 Ms VIII 80 100 Gravi danni
15 agosto 1966 Uttar Pradesh 5.6 Mw VII 15 Danni limitati
11 dicembre 1967 Koynanagar 6.6 Mw VIII 177-180 2.272 $400.000
23 marzo 1970 Distretto di Bharuch 5.4 Mb 26 200 Danni moderati
19 gennaio 1975 Himachal Pradesh 6.8 Ms IX 47
20 gennaio 1982 Gran Nicobar 6.3 Ms Alcuni Danni moderati
30 dicembre 1984 Distretto di Cachar 5.6 Mb 20 100 Danni importanti
26 aprile 1986 Distretto di Kangra 5.3 Ms 6 30 Danni gravi
20 ottobre 1991 Uttarkashi 6.8 Mw IX 768-2.000 1.383-1.800
30 settembre 1993 Latur 6.2 Mw VIII 9.748 30.000
22 maggio 1997 Jabalpur 5.8 Mw VIII 38-56 1.000-1.500 $37–143 milioni
21 novembre 1997 Stato del Mizoram 6.1 Mw 23 200
29 marzo 1999 Distretto di Chamoli 6.8 Mw VIII ~103
26 gennaio 2001 Gujarat 7.7 Mw X 13.805–20.023 ~166.800
13 settembre 2002 Isole Andamane 6.5 Mw 2 Tsunami
8 ottobre 2005 Kashmir 7.6 Mw VIII 86.000–87.351 69.000–75.266
14 febbraio 2006 Sikkim 5.3 Mw V 2 2 Frane e smottamenti
6 febbraio 2008 Bengala Occidentale 4.3 Mb 1 50 Danni agli edifici
10 agosto 2009 Isole Andamane 7.5 Mw VIII Allerta tsunami (poi ritirata)
18 settembre 2011 Sikkim 6.9 Mw VII >111
1º maggio 2013 Kashmir 5.7 Mw 3 90 $19.5 milioni
4 gennaio 2016 Manipur 6.7 Mw VII 11 200
3 gennaio 2017 Sikkim 5.7 Mw V 3 8

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) R. Bendick, R. Bilham, F. Blume, G. Kier, P. Molnar, A. Sheehan e K. Wallace, Earthquake Hazards and the Collision between India and Asia, NOAA Science Review, 2002, Cooperative Institute for Research in Environmental Science, 2002.
  2. ^ (EN) Mumbai's eastern suburbs most vulnerable to earthquakes, Hindustan Times, 2017.
  3. ^ (EN) Sismicity of Jammu and Kashmir, Amateur Sismic Center, 2017.
  4. ^ (EN) EARTHQUAKE AND TSUNAMI OF JUNE 26, 1941 IN THE ANDAMAN SEA AND THE BAY OF BENGAL, revolvy.com.
  5. ^ (EN) 1960 Delhi earthquake: Epicentre, depth and magnitude, researchgate.net.
  6. ^ (EN) History of top ten earthquakes in Jammu and Kashmir, u4uvoice.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2005000327