Teoremi di punto fisso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In matematica, con teoremi di punto fisso ci si riferisce ai risultati che, in diversi contesti tra cui l'analisi matematica, la geometria o la topologia, mostrano l'esistenza di almeno un punto fisso per una qualche funzione definita in vari spazi.

Tipologie di risultati[modifica | modifica wikitesto]

In particolare, nell'ambito dell'analisi si possono distinguere alcune categorie:

Analisi[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti teoremi vengono utilizzati in analisi matematica, in particolare nei campi delle equazione differenziale ordinarie e delle equazioni differenziali alle derivate parziali.

Teoria degli ordini[modifica | modifica wikitesto]

Geometria algebrica[modifica | modifica wikitesto]

Topologia simplettica[modifica | modifica wikitesto]

Teoria delle categorie[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Klaus Deimling, "Nonlinear Functional Analysis", Springer-Verlag (1985)
  • (EN) J. T. Schwartz, "Nonlinear Functional Analysis (Notes on Mathematics and It Applications)", Routledge (1969)
  • (EN) D. R. Smart, "Fixed point theorems", Cambridge University Press
  • (EN) Michael E. Taylor, "Partial Differential Equations III: Nonlinear Equations", Springer (1979, 1996)
  • (EN) Eberhard Zeidler, "Nonlinear Functional Analysis and its Applications: Part 1: Fixed-Point Theorems", Springer (1998)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica