Tempo presente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Tempo Presente)
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando i tempi verbali presenti, vedi Presente.
Tempo presente
Stato  Italia
Linguaitaliano
Periodicitàmensile
Generestampa nazionale
Formatoquaderno
FondatoreIgnazio Silone e Nicola Chiaromonte
Fondazione1956, 1980
DirettoreAngelo G. Sabatini
Sito webwww.tempopresenterivista.eu/
 

Tempo presente è una rivista di politica e arte fondata nel 1956 da Ignazio Silone e Nicola Chiaromonte. Vi hanno collaborato vari noti intellettuali del mondo, tra gli altri anche Sergio Quinzio,[1] e Gustaw Herling.[2]

Prima Serie[modifica | modifica wikitesto]

La rivista, definita come "terza via" rispetto alle contrapposizioni culturali dei tempi,[3] assume posizioni politiche indipendenti su temi di respiro internazionale, ad esempio critica il maccartismo;[4] assume anche posizioni alternative difendendo nel 1959 Lorenzo Milani ed Ernesto Balducci[5] sulla scelta dell'obiezione di coscienza.

La rivista è stata finanziata dal'Associazione per la libertà della cultura, noto anche con la sigla CCF (da Congress for Cultural Freedom), era una lega anticomunista fondata nel 1950, che in realtà era stata fondata dalla Central Intelligence Agency (CIA) degli Stati Uniti d'America.[6] Nel 1967, il magazine Rampant ed il Saturday Evening Post pubblicarono un'inchiesta che rivelava di come la CIA fosse in realtà segretamente alle spalle della creazione di numerose organizzazioni culturali in tutto il mondo.

La rivista è uscita fino al 1968.

Nel testo La guerra fredda culturale. La Cia e il mondo delle lettere e delle arti (Fazi editore, 2004) della storica e giornalista inglese Frances Stonor Saunders, si sostiene che la rivista Tempo presente sia stata finanziata dalla CIA: la Saunders ne individua i fondatori come personaggi di punta del Congress for Cultural Freedom e principali destinatari dei finanziamenti della CIA per attività culturali in Italia.

Seconda Serie[modifica | modifica wikitesto]

«Tempo Presente» ha ripreso le pubblicazioni nel 1980, sotto la direzione di Angelo G. Sabatini, con un comitato direttivo composto da Rosario Romeo (1924-1987), Franco Lombardi (1906-1989), Aldo Garosci (1907-2000), Gustaw Herling (1919-2000), Ruggero Puletti (1924-2003), Nicola Matteucci (1926-2006), Alberto Ronchey (1926-2010), Karl Dietrich Bracher (1922-2016), Enzo Bettiza (1927-2017), Francois Bondy, Brian Magee (1930–2019), Luciano Pellicani (1939-2020), Enrico Cuccodoro, Alain Besançon (1932), Natalino Irti (1936). Dal 2021, a seguito della scomparsa di Angelo G. Sabatini, direttore della rivista, che dal 2017 esce con cadenza trimestrale, è Alberto Aghemo, presidente della Fondazione Giacomo Matteotti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]